Cnn perde pubblico e rischia il secondo posto, avanza Msnbc

Pubblicato il 3 Maggio 2012 18:53 | Ultimo aggiornamento: 3 Maggio 2012 18:54

NEW YORK – Da colosso dell'informazione a network in difficolta' alle prese con un'emorragia di telespettatori. CNN continua a perdere terreno e, dopo aver ceduto a Fox News lo scettro di regina di canale all news, rischia ora di scivolare al terzo posto alle spalle di Msnc.

Nell'anno che si e' chiuso il marzo scorso, Fox News ha registrato nel prime time una media di 1.890.000 telespettatori totali e 428.000 in una fascia di eta' compresa fra i 25 e i 54 anni, quella piu' appetibile per i pubblicitari. A guardare Msncb sono invece stati in media 784.000 e 241.000 fra i 25 e i 54 anni. CNN ne ha contati solo 711.000 totali e 234.000 nella fascia di eta' prediletta dai pubblicitari. Msncb ha battuto CNN nel prime time in 22 degli ultimi 24 mesi. E la conferma delle difficolta' arriva anche dai dati di aprile che, in base ai dati Nielsen, e' stato un mese nero per il canale tv, con una media di 357.000 telespettatori: si tratta del rating peggiore degli ultimi dieci anni.

La debolezza di CNN si fa sentire su Jim Walton, presidente di CNN Worldwide dal 2003. I nuovi programmi hanno generato ''energia e passione. Finora comunque i rating – afferma Walton in un'intervista al New York Times – non indicano quello che ritengo accadra' nel tempo, ovvero una loro continua crescita''. Jeffrey Bewkes, l'amministratore delegato di Time Warner, la societa' a cui fa capo Cnn, avrebbe chiesto – sempre secondo il New York Times – di effettuare cambi per il rilancio, mettendo sotto ''forte pressione'' Jim Walton, a cui fa capo la supervisione di tutte le reti Cnn, e il suo capo, Phil Kent, numero uno della divisione Turner Broadcasting di Time Warner. Cnn somiglia sempre piu' – come ha teorizzato lo scorso anno uno dei suoi dipendenti – a un ''pronto soccorso''. Una metafora – riporta il New York Times – per spiegare che durante le elezioni o esplosioni il pubblico televisivo corre alla CNN con la stessa fretta con cui si va al pronto soccorso in caso di attacco cardiaco.

La CNN respinge le critiche. ''Continuiamo a offrire giornalismo di qualita' che ha un valore unico per il pubblico, i pubblicitari e i distributori. CNN e' infatti vicina a profitti piu' alti della sua storia e continua a raggiungere piu' persone di qualsiasi piattaforma rispetto alle altre reti''.