“La verità è che a noi non ci va di fare un c…” Il comico disabile Davide Anzalone a Vieni Via Con Me

Pubblicato il 23 novembre 2010 11:23 | Ultimo aggiornamento: 23 novembre 2010 11:23

A “Vieni via con me”, Fabio Fazio apre le porte al comico disabile Davide Anzalone, che presenta l’elenco delle opportunità che si hanno nell’essere handicappati.

Alcune delle sue tante battute sul perchè gli handicappati sono considerati dei privilegiati offrono un punto di vista originale e irriverente sul tema della disabilità: “Perchè prendiamo la pensione senza aver fatto mai nulla”, “perchè abbiamo i parcheggi riservati”, “perchè andiamo gratis sia al cinema che a teatro”, “perchè in Olanda il sesso ce lo passa la mutua….solo in Olanda però!”.

Davide fa ironia sugli stereotipi con cui ci si riferisce ai disabili: lui, invece, ama definirsi una “carogna”. Fa sorridere il pubblico e dice la sua sulla condizione dei diversamente abili, termine che ritiene incomprensibile così com’è, “potevano spiegarmelo meglio”. Verso la conclusione Davide dice con tono apparentemente triste “anche se abbiamo privilegi, noi handicappati, non possiamo avere una vita normale come gli altri che, per esempio lavorano, noi non possiamo, noi siamo diversi….” e con l’ultima battuta si conquista le risate e gli applausi del pubblico che probabilmente si aspettava un finale malinconico “noi non possiamo trovare lavoro perchè…..non abbiamo voglia di fare un cazzo!”.

Ecco il suo monologo a Vieni via con me:

5 x 1000