Coronavirus, Alba Parietti: “Ho molta paura perché ho un problema polmonare”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Marzo 2020 12:17 | Ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2020 12:17
Alba Parietti, Instagram

Coronavirus, Alba Parietti: “Ho molta paura perché ho un problema polmonare” (foto Instagram)

ROMA – Alba Parietti sui social ha raccontato di aver deciso di concedersi una vacanza a Courmayeur, ai piedi del Monte Bianco. Alcuni follower si sono lamentati del suo ostentare divertimento e spensieratezza in un momento così delicato.

“Io ho una grossa fortuna – ha scritto allora la showgirl – posso stare qui in questo momento. Ma mi sembra di cercare di partecipare e dare per quanto possibile il mio contributo con la comunicazione. Ho molta paura del coronavirus perché ho un problema polmonare atavico”.

Coronavirus, Alba Parietti contro il virologo Palù: “Si informi, lei parla più a vanvera di me”

“Mi sembra che lei parla più a vanvera di me”. Alba Parietti non ci sta a passare per uno dei tanti mistificatori del coronavirus che in queste settimane affollano il dibattito pubblico. E così, in un lungo post su Instagram, si è scagliata contro il Professor Giorgio Palù, presidente uscente della Società europea e italiana di virologia che, stigmatizzando la dilagante disinformazione l’aveva inclusa nel novero dei troppi “virologi, infettivologi, parassitologi, epidemiologi, psicologi, dottorandi e persino soubrette come Alba Parietti”, appunto.

“Si informi anche lei prima di parlare”, ha replicato furiosa Parietti. “Gentile Professor Giorgio Palù – scrive – io mi sono limitata a dire che sarebbe importante non infettare il prossimo, soprattutto anziani, persone debilitate ecc. anche in funzione del fatto che se il virus che pare per il 10 per cento dei malati richiede ricovero ospedaliero finiremo con il non averne a sufficienza. Obbligare il personale dei centri commerciali, aeroporti, stazioni ecc a metterli per non rischiare di contagiare il prossimo e indossarla dove è possibile, mi sembra solo un gesto di civiltà. Io non faccio la virologa ma leggo e vedo numeri chiari, rispetto il mio prossimo. Lei mi muove delle accuse? Dove ho sbagliato? Mi sembra che lei parla più a vanvera di me. Si informi anche lei prima di parlare”.

E ancora: “Per me anziani e malati oncologici non sono cosa da poco e avere rispetto di loro significa avere rispetto di noi stessi. Quindi lei ritiene che guanti e mascherine indossati dal personale di bar, ristoranti, aeroporti, stazioni, supermercati, negozi uffici non siano importanti? La prego mi spieghi in cosa consiste la mia ignoranza. Me lo deve, visto che mi chiama a sfregio soubrette come se questo fosse un modo per togliermi credibilità”, prosegue.

“Invece penso che lei parli senza nemmeno sapere cosa ho detto e che lei utilizzi il mio nome per fare parlare di lei. Quindi lei sostiene che solo i virologhi (sic!) – scrive ancora Parietti – possono parlare di coronavirus? Bene ho sentito tutti i virologhi (di nuovo, ndr) del mondo e non mi sembra che ci sia un pensiero unico nemmeno degli esperti. Quindi si informi lei, prima di parlare perché così si genera confusione”.

Fonte: Instagram