Coronavirus, Lucia Annunziata dimessa dallo Spallanzani: sempre negativa al tampone

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Aprile 2020 8:37 | Ultimo aggiornamento: 15 Aprile 2020 8:37
Coronavirus, Lucia Annunziata dimessa dallo Spallanzani: negativa al tampone

Coronavirus, Lucia Annunziata dimessa dallo Spallanzani: negativa al tampone

ROMA  –  Dopo una settimana, Lucia Annunziata è stata dimessa martedì 14 aprile dall’ospedale Spallanzani di Roma dove era stata ricoverata per sospetto coronavirus.

Alla giornalista, ex direttrice dell’Huffington Post Italia, era stata diagnosticata una grave forma di polmonite interstiziale bilaterale che, come quelle causate dal Covid-19, le ha dato per giorni febbre e difficoltà respiratorie.

Annunziata è però risultata negativa al tampone per il Covid-19. E’ stata trattenuta in ricovero ospedaliero fino al miglioramento complessivo delle sue condizioni di salute. Martedì è stata dimessa ma dovrà proseguire il recupero a casa, con terapia farmacologica a sostegno. 

Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, nei giorni scorsi Lucia Annunziata “riusciva a stento a parlare”, ma per fortuna le sue condizioni sono progressivamente migliorate. Il sito Dagospia riporta, infine, che alla conduttrice è stato rilasciato un “certificato di socialità”.

Prima del ricovero la giornalista continuava a condurre il suo talk show in onda ogni domenica su Rai3 Mezz’ora in più, ricevendo gli ospiti in collegamento via Skype.

Annunziata conduce il programma dal 2005 nella sua forma originale di In mezz’ora, allungato ad un’ora dal 2017 nella formula In mezz’ora in più. (Fonti: Ansa, Corriere della Sera)