Coronavirus, Barbara Palombelli: “90% dei morti al Nord perché persone ligie che vanno a lavorare?”. Il Sud insorge

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 Marzo 2020 17:20 | Ultimo aggiornamento: 21 Marzo 2020 17:22
Coronavirus, Barbara Palombelli: "90% dei morti al nord perché persone ligie che vanno a lavorare?

ROMA – “Il 90% dei morti” per coronavirus “è nelle regioni del Nord. Che cosa ci può essere stato di più? Comportamenti di persone più ligie che vanno tutti a lavorare?”. Ad usare queste parole è Barbara Palombelli durante la conduzione di Stasera Italia in onda su Rete4. E sui social si è scatenato un putiferio con molti cittadini del Sud che non hanno affatto gradito le sue parole. 

La Palombelli, in un “paese normale dopo questa frase dovrebbe firmare le dimissioni” si legge su Twitter. E ancora: “Indecente le insinuazioni a ‘Stasera Italia’ della pseudo-giornalista Barbara Palombelli sui contagi al Nord. Da radiare dall’albo”. I commenti sono moltissimi. Tra questi c’è anche qualcuno che sembra dare ragione alla Palombelli. Pochi, a dire il vero. 

“Quindi per lei al Sud siamo scansafatiche“, chiede un altro utente. Qualcun altro invece puntualizza che “i biologi stanno ipotizzando che il gran numero di casi in Lombardia, così come a Wuhan, possa essere collegato alla forte industrializzazione e all’inquinamento, ma per la Palombelli è dovuto al fatto che al nord sono ligi al lavoro e qui no”.  

Fonte: Twitter, Il Fatto Quotidiano, Il Tempo