Coronavirus, Vittorio Feltri: “Se facesse un salto a Sanremo farebbe opera buona”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Febbraio 2020 18:55 | Ultimo aggiornamento: 1 Febbraio 2020 18:55
Coronavirus, Vittorio Feltri: "Se facesse un salto a Sanremo farebbe opera buona"

Coronavirus, Vittorio Feltri: “Se facesse un salto a Sanremo farebbe opera buona” (Foto Ansa)

ROMA – “Se il coronavirus facesse un salto a Sanremo farebbe opera buona”. Che Vittorio Feltri ce l’abbia sempre avuta con il Festival di Sanremo si sapeva, ma forse questa volta ha esagerato. Il giornalista infatti ha pubblicato su Twitter un commento provocatorio unendo i due argomenti di maggior discussione delle ultime settimane: il Festival di Sanremo e l’epidemia di coronavirus che è arrivata anche in Italia.

“Se il Coronavirus facesse un salto a Sanremo farebbe un’opera buona”, ha scritto Vittorio Feltri, alimentando un’ondata di commenti con molti utenti che hanno giudicato la battuta di Feltri di cattivo gusto, accusandolo di scarsa sensibilità.

Coronavirus, Barbara d’Urso come Formigli.

Barbara d’Urso mangia un biscotto della fortuna cinese in diretta a Pomeriggio Cinque. Si tratta del consueto biscotto della fortuna che viene dato al termine di un pasto nei ristoranti cinesi: “Vi invito ad andare nei ristoranti cinesi in Italia”, ha detto la d’Urso in diretta tv.

“La malattia non si trasmette con i cibi”, spiega Barbara d’Urso alzando la voce, e per dimostrarlo mangia in diretta il biscotto della fortuna. “Lo fece Lamberto Sposini ai tempi dell’influenza aviaria, lo ha fatto Corrado Formigli mangiando un involtino primavera, lo faccio anche io volentieri e vi invito ad andare nei ristoranti cinesi”, conclude la conduttrice. E in studio partono applausi del pubblico.