Costanza Miriano, la giornalista disdice Disney+: “Fa propaganda LGBTQ”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Maggio 2020 12:14 | Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2020 12:14
Disney, Ansa

Costanza Miriano, la giornalista disdice Disney+: “Fa propaganda LGBTQ” (foto Ansa)

ROMA – “Non apprezzo che la Disney faccia propaganda LGBTQ”.

La giornalista cattolica di Rai Vaticano Costanza Miriano ha scritto su Facebook di aver disdetto l’abbonamento al canale streaming Disney+ perché “fa propaganda LGBTQ”.

Il post, come ovvio, ha generato molte polemiche tanto che poi la giornalista, come scrive il Fatto Quotidiano, lo ha cancellato e ne ha scritto un altro:

Tra i vari insulti, bestemmie, illazioni sull’intimità mia, di mio marito, dei figli, battute sulle emorroidi – tema che pare avere una particolare attrattiva su un certo tipo di utenza, chi sa perché – i pochi che hanno provato a insultare in modo meno scomposto, sono stati quelli che hanno detto che è colpa di quelli come me se gli omosessuali si suicidano”.

“A parte che un omosessuale che si suicida perché io disdico l’abbonamento a qualcosa a pagamento che non mi interessa vedere lo vorrei proprio conoscere, a parte questo, l’ondata di insulti a me provenienti da pagine frequentatissime la dice lunga su quale sia il mainstreaming”.

Infine conclude: “Non c’è nessuno stigma sociale verso l’omosessualità, e se qualcuno si suicida non lo fa certo per quello ma per una sofferenza profonda. Piuttosto c’è una condanna sociale contro chi esprime un pensiero non allineato sull’argomento, come ha ribadito nel suo libro intervista anche Joseph Ratzinger”. (Fonti: Facebook. Il Fatto Quotidiano).