Crozza Marzullo intervista Passera: “Piano sviluppo su tavolo. Quando autopsia?”

Pubblicato il 27 Ottobre 2012 0:00 | Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre 2012 23:22
Maurizio Crozza nei panni di Gigi Marzullo

MILANO – Un ospite “in carne e ossa” e anche un ospite importante, il ministro per lo Sviluppo Corrado Passera. E’ la novità di Maurizio Crozza nella seconda puntata di “Crozza nel paese delle meraviglie” in onda venerdì sera su La7.  ”Sono mesi che dite che il piano per lo sviluppo è sul tavolo – esordisce Crozza –  Quando di preciso ci sarà l’autopsia”?

E il ministro risponde al comico che veste i panni di Gigi Marzullo dosando ironia e serietà.  ”L’abbiamo rischiata alla fine dell’anno scorso, quando eravamo a un passo dal ricevere i commissari. Poi abbiamo lavorato insieme, Governo con Parlamento, con le parti sociali e l’opinione pubblica e l’Italia – non ci credeva nessuno – ha mostrato di sapersi rimettere a posto”.

Nella seconda puntata del ‘one man show’ di Crozza oltre alle parodie per la prima volta anche un ospite in carne ed ossa, e Corrado Passera sotto il tiro delle pungenti battute del comico sorride complice ma sa anche rispondere a tono quando è il caso. ”Ha lavorato alle Poste, in banca ora al Governo…manca solo di fare l’autovelox per ricoprire i ruoli più’ odiati di questo Paese” esordisce Crozza presentando il ministro. Il comico lo attacca poi sul suo maxi stipendio ma cita un dato sbagliato ed esagerato, 17 milioni di euro.

”Il mio era un super stipendio ma erano 3,5 milioni lordi” corregge Passera esigendo correttezza. ”Oh…mio eroe…vuol venire a cena da me?” butta subito sul ridere Crozza. Una domanda sull’Ilva, c’è ancora spazio per produrre acciaio a Taranto. ”Se Taranto perde l’Ilva è un guaio – risponde Passera – chiuderla o mettere a rischio la sua soprvvivenza sarebbe un costo più elevato di quello attuale ma non bisogna mai chiedere a nessuno di scegliere tra salute e lavoro”.