Torna “Dallas”: J.R., Sue Ellen e la ricchezza pacchiana che fa ancora sognare

Pubblicato il 1 ottobre 2012 10:49 | Ultimo aggiornamento: 1 ottobre 2012 10:50

Il cast originale di Dallas

ROMA – Ritorna Dallas. Ritornano J.R. e Sue Ellen. Persino il buono, Bobby. Dopo più di 20 anni il 16 ottobre in prima serata su Canale 5 torna una delle soap più amate e simboliche degli anni ’80, andata in onda in Italia dal 1981 al 1992. La nuova serie cerca di rimanere fedele il più possibile all’originale, con l’evidente obiettivo di doppiarne il successo. Il protagonista è sempre J.R., sempre perfido, solo più anziano. Con lui, Sue Ellen. E ora la guerra del petrolio la combattono i figli. John Ross, il mini-J.R. quanto a cattiveria, e Christopher, figlio adottivo del “buono” Bobby che pensa di fare soldi con le energie alternative. Lo sfondo è sempre il Texas. Paese americano del Sud, a profondissima maggioranza conservatrice, nello stereotipo non esattamente terra di classe ed eleganza. Motivo per cui le protagoniste di allora era autorizzate a sfoggiare mise e acconciature piuttosto esuberanti. Copiatissime, per altro.

Oggi Linda Grey ha 70 anni. Della nuova Sue Ellen dice: “E’ la capostipite delle casalinghe disperate. Quando chiesi ai produttori che forse era il caso che smettesse di bere mi dissero: ma lo fai così bene!”. Perché Dallas ha avuto successo? Perchè l’America degli anni Ottanta sognava la ricchezza sfacciata, pacchiana, dei protagonisti. Con la crisi degli anni 2000, la gente sognerà ancora? A quanto pare, sì. In America la nuova serie ha registrato una media di 7 milioni di spettatori sul canale via cavo TNT. Per i risultati italiani bisognerà aspettare il 16 ottobre.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other