Daniele Bossari racconta a Chi il suo periodo buio: “Il suicidio mi sembrava l’unica soluzione”

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Novembre 2019 1:17 | Ultimo aggiornamento: 29 Novembre 2019 1:17
daniele bossari chi

Daniele Bossari su Chi

ROMA – Daniele Bossari concede una lunga intervista al settimanale Chi diretto da Alfonso Signorini. L’ex concorrente del Grande Fratello parla del suo nuovo libro, scritto per provare a raccontare il suo passato doloroso fatto di abuso di alcol e pensieri che lo hanno avvicinato al desiderio di farla finita, l’unico gesto utile, secondo quanto pensava in quel momento, a non far più soffrire gli altri.

Daniele racconta che proprio grazie al Grande Fratello “ho accettato queste mie fragilità, ho capito che non solo mi faceva bene parlarne […] ma che se anche solo una persona ci si identifica, allora ho fatto bene a scriverla”.

Bossari ha quindi deciso di scoperchiare un aspetto molto doloroso della sua vita raccontando del suo passato da alcolista e del suo  percorso distruttivo, una vera e propria “discesa agli inferi” come racconta lui stesso che fortunatamente ad un certo punto si è arrestata.   

Il conduttore ammette che difficilmente le persone in quella condizione di sofferenza se ne accorgono. L’intervista serve proprio per cercare di aiutarli: “Tutto è iniziato con il giudizio negativo di un critico tv: lì ho cominciato ad avere delle insicurezze, mi sono sentito esposto e questa vulnerabilità mi ha causato profonde ferite. Quando ti rendi conto che c’è qualcosa che si è rotto dentro di te, è lì che si entra nella dinamica malata, lo fai ancora di più proprio perché vorresti smettere”.

Mai nessuno si era accorto di quello che stava accadendo a Daniele Bossari. D’altronde in tv veniva percepito sempre come perfetto. “Continuavo a fare tv con una bella maschera,” racconta ancora il conduttore a Chi.

Per il pubblico, lui incarnava il prototipo del ragazzo bello e sorridente. Bossari invece, dentro di sé covava il pensiero del suicidio: “Me ne vergogno molto, ma sembrava una soluzione, il modo di uscire da quella condizione senza far soffrire gli altri. È assurdo ma è cosi”.

Ad un certo punto ha trovato la volontà di reagire e si è allontanato dall’alcol: “Ho cercato di ricordarmi delle esperienze belle della mia vita, di quelle che oggi chiamo schegge di luce, perché io avevo rotto tutto. Ho provato a rimettere insieme quelle più luminose, mia moglie Filippa e mia figlia Stella. […] Non è facile come sembra, ma quando inizi vedi subito i benefici e non hai più voglia di tornare indietro”. 

Fonte: Il Giornale, Chi, Instagram