Deficit, la Rai vuole cedere a società esterne le torri di trasmissione e il servizio trucco

Pubblicato il 25 Ottobre 2010 15:13 | Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre 2010 15:13

Mauro Masi

Per rientrare dal debito, la Rai sta pensando di affidare a società esterne alcuni beni e servizi finora svolti dai dipendenti: la riscossione del canone, la cessione di 1500 torri di trasmissione, persino il servizio Trucco e parrucco.

Il direttore generale Mauro Masi sta studiando un piano di rientro per un deficit che secondo le previsioni supererà i 120 milioni nel 2011. Nel piano rientrano anche mille posti di lavoro che l’azienda dovrebbe perdere tra prepensionamenti e esodi più o meno incentivati.