Diego Armando Maradona jr. e Nunzia Pennino aspettano un bambino

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 marzo 2019 15:28 | Ultimo aggiornamento: 27 marzo 2019 15:28
Diego Armando Maradona jr. e Nunzia Pennino aspettano un bambino

Diego Armando Maradona jr. e Nunzia Pennino aspettano un bambino

ROMA – Diego Armando Maradona Junior e Nunzia Pennino aspettano un figlio. Ad un anno dalla nascita di Diego Matias, primogenito della coppia, i due, sposati da 4 anni, sono pronti a fare il bis. Un annuncio che avverrà mercoledì sera nel terzo appuntamento di Live non è la d’Urso in prima serata su Canale 5.

Per ora, oltre la lieta notizia non ci sono grossi dettagli sulla nuova gravidanza. La cosa curiosa è che, come riposta il sito Gossipblog, il tutto avviene proprio nei giorni in cui si vocifera che Diego Maradona senior abbia un altro figlio: Santiago Lara, neo-maggiorenne che in una trasmissione ad una Tv argentina ha dichiarato “Per me, mio padre sarà sempre Marcelo Lara, ma da quello che ho capito e da quello che mi hanno spiegato, mio padre è presumibilmente Diego Maradona”.

L’avvocato di Santiago Lara, Fabian Musto, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni alla stampa argentina: “Non posso dire nulla di preciso per rispetto delle figure coinvolte ma stiamo chiudendo il negoziato per iniziare un ricorso legale sulla sua filiazione, ci sono le condizioni giuste per andare avanti”.

Natalia Garat, mamma di Santiago Lara, aveva già avviato la causa per la filiazione del figlio, poi sospesa per la morte improvvisa della donna. Ora che il figlio è diventato maggiorenne, l’iter è pronto ad entrare nel vivo. Se il test del DNA confermasse la paternità, Diego Armando Maradona arriverebbe dunque a nove figli (Dalma, Giannina, Diego Junior, Jana, Diego Fernando più i tre di Cuba e Santiago).

Diego Armando Maradona, dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, si è dedicato alla carriera di allenatore. Tra le altre, ha allenato la Nazionale Argentina. Attualmente è il tecnico del Dorados, club che partecipa al campionato messicano. E’ entrato in carica il 7 settembre del 2018. (Fonte Gosspiblog).