Totti intervistato da Diletta Leotta: “Un giovane come me in questa Roma? Sarebbe già stato venduto”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 5 Gennaio 2020 23:33 | Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio 2020 23:33
Diletta Leotta intervista Totti su Dazn: la Roma mi avrebbe già venduto...

Diletta Leotta con un’amica in una foto pubblicata su Instagram

ROMA – Frecciata di Francesco Totti alla Roma americana nel corso di una intervista esclusiva rilasciata a Diletta Leotta per la piattaforma streaming Dazn. Nel corso di questa intervista, Totti ha ironizzato sulla politica societaria dei giallorossi che in passato hanno venduto veri campioni come Miralem Pjanic, Mohamed Salah e Alisson Becker. Le dichiarazioni rilasciate da Francesco Totti ai microfoni di Dazn sono riportate dal Corriere dello Sport. 

“Se io fossi il procuratore di un Totti venticinquenne? Sicuramente non giocherebbe alla Roma – ammette l’ex numero dieci ai microfoni di Dazn -. A venticinque anni già se lo sarebbero comprato (ride, ndr). Penso che farebbe fatica a rimanere così a lungo alla Roma”.

Francesco Totti ha parlato del suo prossimo lavoro definendosi più un talent scout che un procuratore: “Ma non farò il procuratore, ormai quella è una parola passata – dichiara nell’anteprima dell’intervista che uscirà sulla piattaforma il 15 gennaio – Farei lo scouting: perlustrerei per scoprire qualche giovane promettente”.

Stando a quanto scritto dal Corriere dello Sport, Totti avrebbe già messo nel mirino Sebastiano Esposito, gioiellino classe 2002 dell’Inter. L’ex capitano della Roma avrebbe già avviato i colloqui con il ragazzo e la sua famiglia per farlo entrare nella sua nuova scuderia. L’Inter farà di tutto per blindarlo visto che è già entrato nel mirino di calciomercato dei club più importanti d’Europa.