DiMartedì, lapsus di Di Maio: “Nella maggioranza tre forze politiche”. Floris: “Temo dimentichi Renzi…”

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 Ottobre 2019 11:44 | Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre 2019 11:44
DiMartedì, lapsus di Di Maio: "Nella maggioranza tre forze politiche". Floris: "Temo dimentichi Renzi..."

Giovanni Floris e Luigi Di Maio a DiMartedì

ROMA – Siparietto tra Giovanni Floris e Luigi Di Maio a DiMartedì il 22 ottobre, con un lapsus freudiano del capo politico M5s che la dice lunga sul governo… 

Il conduttore stava domandando a Di Maio, in collegamento, di spiegare le tensioni all’interno della maggioranza sulla manovra. “Questa manovra è stata comunque una manifestazione di grandi scontri al vostro interno, tra l’altro anche tra lei e Conte. E Franceschini che dice ‘un ultimatum al giorno toglie il governo di torno'”…

Il ministro degli Esteri ha replicato tentando di gettare acqua sul fuoco, ma non ha fatto altro che alimentarlo, quel fuoco: “Io non ho visto uno scontro, ho visto una discussione su alcune questioni. Ma siamo tre forze politiche che discutono, che non stavano insieme prima delle elezioni”, ha infatti risposto Di Maio, subito colto in fallo da Floris: “Temo siate quattro. Chi è che non contava: Renzi o Bersani, quale dei due?”. 

Il leader grillino ha risposto con il sorriso, conscio della gaffe rivelatrice: “Non mi permetterei mai, conto tutti”. Ma Floris non poteva non cogliere l’occasione: “Se sognava sognava senza Renzi, se invece era realistico…”. “E’ in grande forma lei Floris stasera”, la chiosa di Di Maio. (Fonte: DiMartedì)