Domenica In, Achille Lauro: “Mia madre ha conosciuto tanti me”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Ottobre 2019 16:06 | Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre 2019 20:36
Domenica In, Achille Lauro

Achille Lauro nello studio di Domenica In

ROMA – Intervistato da Mara Venier, ospite nello studio di Domenica In, Achille Lauro parla di Sanremo:

“E’ stato bello Sanremo – dice il rapper parlando con Mara Venier – Cerco sempre di fare qualcosa di nuovo per me stesso e non per le persone. Sentivo che Rolls Royce era diverso, ho scelto di aspettare, ma sentivo che poteva essere la pedina giusta. Rolls Royce era il pezzo giusto al momento giusto”.

Achille Lauro svela di aver lasciato la sua casa a soli 15 anni per dedicarsi alla musica. E, parlando della sua famiglia, racconta: “Mia mamma ha conosciuto tanti me, ma in fondo c’era sempre la mia musica, sempre la stessa anima. Poi sono figlio di brava gente, gente onesta, non discutibile”.

“Anche mio padre – continua Achille Lauro – è una persona che ha studiato e nonostante il nostro rapporto complicato mi ha lasciato la libertà di imparare”.

“Sono andato a vivere con mio fratello in una comune di artisti – spiega – c’erano ragazzi di passaggio, alcuni più grandi di me, che scrivevano le canzoni. Le mie? Mi imbarazzava mostrarle, tenevo tutto per me”. Con il successo, però, Achille Lauro non ha mai dimenticato gli amici di un tempo: “Io adesso vivo a Milano, vivo da solo, lavoro con ragazzi che mi porto appresso da tantissimo, molte persone che stanno con me da tanto sono rimaste, anche loro possono aiutare me, mi conoscono, è una cosa reciproca”

Achille Lauro poi parla della sua generazione:

“Il problema di questa generazione – dice il rapper – è non capire a cosa vogliono dedicare il loro tempo. Io, rispetto ai miei amici, ho trovato il modo per fare ciò che mi appassiona”.

Il rapper inoltre svela di essere fidanzato da tanti anni:

“Sono fidanzato da molti anni. Per me è l’amore è il motore di tante cose ed è una grande fonte d’ispirazione. I grandi poeti lo insegnano”.

Fonte: Domenica In.