Domenica In, Paola Barale si sfoga con la Venier: “Raz Degan dopo l’Isola non l’ho più visto”

di Daniela Lauria
Pubblicato il 10 Marzo 2019 17:23 | Ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2019 17:23
Domenica In, Paola Barale: "Raz Degan dopo l'Isola non l'ho più visto"

Domenica In, Paola Barale: “Raz Degan dopo l’Isola non l’ho più visto”

ROMA – “Raz Degan, dopo l’Isola dei Famosi, non l’ho più visto”. Così Paola Barale, ospite di Mara Venier a Domenica In parla senza filtri del suo attuale rapporto col suo ex fidanzato. Parole che non nascondono un certo carico di risentimento trattenuto a stento.

A tu per tu con la signora della Domenica, Paola Barale, parla della sua storia d’amore: “Ho vissuto dei bellissimi momenti, che però sono finiti. Punto. Gli amici si sentono, ma dopo l’Isola dei Famosi non l’ho più visto. Sono sempre stata al suo fianco perché volevo stare lì, ma forse ho creduto a delle cose che non c’erano”, ha aggiunto.

“Un conto è dire che vuoi bene a qualcuno nelle interviste, un conto è dimostrare quello che dici – ha continuato la showgirl – Io credo che una persona che ama realmente un’altra persona non la mette da parte e ha voglia di condividere. Se non vuoi condividere la tua vita e non hai un progetto insieme vuol dire che non ami quella persona”. 

Oggi, all’età di 51 anni, Paola Barale si professa single e felice: “Adesso sono single, sono diventata molto diffidente. Non mi precludo nulla, ma adesso non ho un fidanzato. Non lo sto cercando e mi sono anche fermata con i viaggi. Sto molto bene da sola, me lo ha insegnato Raz perché non c’era mai. Mi ha cambiato la vita e mi ha fatto vedere che il mondo è tanto bello. Non sono mai stata così felice”. 

Quanto ai figli, dice, “non mi mancano, ci ho pensato ma devo ancora crescere io. Per alcune cose sono rimasta ancora un po’ ragazzina forse perché non ho fatto figli. Sono molto libera, ma sono stata sempre fidanzata dai 16 ai 48 anni. Adesso non devo rendere conto a nessuno e in questo periodo va bene la libertà”.

Nel corso dell’intervista, si parla anche di lavoro. La showgirl racconta gli inizi della sua carriera, cominciata da giovanissima, quando fu notata da un’agenzia milanese per la somiglianza con la popstar Madonna. Sugli esordi spiega: “Non mi divertivo perché dovevo interpretare qualcun altro, ma è stato il mio trampolino di lancio. Io sono sempre stata insicura sulla mia fisicità, però sono stata molto fortunata perché ho lavorato con i più grandi della televisione. Mike è stato un maestro, con cui lavoravo 25 ore al giorno, una grande scuola. Mi ha insegnato molte cose ed è lui che mi ha preso per la somiglianza con Madonna, gli sono molto grata. I cinque anni di Buona Domenica, invece, sono stati il periodo più bello. Sandra e Raimondo sono le persone più speciali che io abbia incontrato nella mia vita”. 

Fonte: Domenica In