Domenica In, Rocio Morales e il bacio con Fedez: “E’ stato molto umile”

di Daniela Lauria
Pubblicato il 31 marzo 2019 16:19 | Ultimo aggiornamento: 31 marzo 2019 16:19
Domenica In, Rocio Morales e il bacio con Fedez: "E' stato molto umile"

Domenica In, Rocio Morales e il bacio con Fedez: “E’ stato molto umile”

ROMA – “Il bacio con Fedez? E’ stato molto umile”. Così Rocio Morales racconta a Domenica In la sua esperienza sul set al fianco del rapper milanese. Non è stato un bacio vero: i due hanno recitato insieme nell’ultima puntata di Un passo dal cielo 4, dove si sono scambiati un lungo e appassionato bacio. E Mara Venier non si è certo lasciata sfuggire un così succulento argomento di conversazione. 

Rocio è stata ospite della puntata odierna, domenica 31 marzo, nel salotto di Mara Venier. Una intervista molto emozionante in cui non sono mancati momenti di pura commozione quando l’attrice e modella spagnola ha parlato della vita in famiglia con Raoul Bova, padre delle sue splendide bambine Luna e Alma. 

Ma è quando si tocca l’argomento Fedez che scatta un po’ di brio. Per il marito di Chiara Ferragni, Rocio spende parole carine. “Era anche lui spaventato – dice a proposito del fatidico bacio – È stato molto umile, sono rimasta colpita, molto semplice”.

Con Mara Venier, Rocio apre il suo cuore: le racconta di quando ha scoperto di essere incinta per la prima volta. “Mi sono cagata sotto”. E confessa di essere un po’ gelosa della conduttrice, spiegando che Raoul è molto legato a Mara. “Sei molto speciale“, le dice Rocio. E alla Venier scappa la lacrimuccia.  

Poi zia Mara manda in onda alcune scene riguardanti la sua partecipazione al Festival di Sanremo nel ruolo di valletta. “Ero in Italia da un anno – racconta l’attrice – ho avuto l’occasione di condurre Sanremo. Io invece non capivo quanto fosse importante, ero inconsapevole. Mi dicevano “sei matta? È un casino”, e io dissi “devo farlo” e le cose sono andate molto bene. Avevo tanta paura del giudizio, mi sentivo fragile”

Proprio in quella occasione, Raoul Bova ha saputo sorprenderla. “Non l’ho mai raccontato e forse lui si arrabbierà perché lo sto facendo. Ero in camerino, lui voleva essermi vicino, mi aveva riempito il camerino di rose rosse e mi aveva scritto una lettera con le parole di questa canzone (Guerriero di Marco Mengoni)”, rivela Rocío. 

Ma il povero Raoul ha dovuto faticare un pochino prima di riuscire a conquistarla. “Ci ha messo un po’ a conquistarmi, non è stata una cosa immediata devo essere sincera. Io mi innamoro ogni giorno di lui, tra di noi c’è una grande complicità. C’è un legame come se io lo avessi già conosciuto in un’altra vita”. Ma zia Mara continua di indagare e cerca di carpire informazioni sul loro possibile matrimonio. “Che ne so – scherza Rocio – Siamo una coppia moderna”.

Fonte: Domenica In