Domenica In, tenore Vittorio Grigolo: “Fabrizio Frizzi e Lucio Dalla anime incredibili”. Poi piange

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 maggio 2019 17:51 | Ultimo aggiornamento: 19 maggio 2019 17:51
domenica in vittorio grigolo

Domenica In, tenore Vittorio Grigolo: “Fabrizio Frizzi e Lucio Dalla anime incredibili”. Poi piange (foto Ansa)

ROMA – Vittorio Grigolo ospite negli studi di Domenica In. Il tenore è perfettamente a suo agio e scherza con la condutttrice.

Grigolo è uno dei tenori più famosi del mondo, molto stimato anche da Pavarotti fin da quando era piccolo. Il direttore artistico di Amici 18 racconta con orgoglio di aver portato la lirica nel mondo e racconta alcune sue esperienze: “Vorrei salutare il grandissimo maestro Franco Zeffirelli con tanto amore. Una cosa che Franco mi ha scritto nel ritratto del suo Gesù: ovunque tu mi cercherai, io ci sarò sempre”.

Ad un certo punto parte un filmato in cui Vittorio è con Fabrizio Frizzi e Lucio Dalla: “Lucio e Fabrizio due anime incredibili, hanno comunicato amore, pace e serenità e soprattutto groove, adrenalina e passione per quello che hanno fatto”. Vittorio racconta poi l’incontro con Lucio Dalla. Con quest’ultimo, Grigolo ha duettato sulle note di Caruso: “L’ho incontrato nel 1990 quando portava in mano lo spartito di Caruso, io avevo soli 13 anni”.

5 x 1000

Il tenore racconta di aver scoperto di avere il dono incredibile della voce: “Ho cominciato a cantare perchè cantando riuscivo ad emozionare più delle parole. Poi ho capito che era qualcosa di viscerale, che nasceva da dentro”. 

Dato che a sostenerlo sono stati i suoi genitori, Grigolo lancia un messaggio: “E’ importante il sostegno della famiglia, lottare contro un dissenso, non si può andare contro natura, un padre e una madre ti appoggeranno sempre fino alla fine dei giorno”. Mara Venier è emozionata dalle belle parole e sottolinea: “Ecco perchè si è speciali”. Anche il tenore si emoziona fino alle lacrime parlando della madre: “Le lacrime fanno bene, l’eroe non è chi le trattiene. Siamo tutti eroi dentro di noi”. 

Fonte: Domenica In