Domenica Live, Antonella Elia e la proposta di Barbara D’Urso: “Sarò la tua schiava…”

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 13 Ottobre 2019 19:36 | Ultimo aggiornamento: 6 Novembre 2019 17:46
Domenica Live, Antonella Elia e la proposta ricevuta da Barbara D'Urso: "Sarò la tua schiava..."

Antonella Elia a Domenica Live

ROMA – Barbara D’Urso fa una proposta ad Antonella Elia durante l’ultima puntata di Domenica Live: “Adoro la tua spontaneità, sei pazza proprio come me. Sarebbe bello fare un programma insieme, dai rimani!”. Pronta la risposta della ospite: “Facciamola, sarò la tua schiava”.

La Elia ha parlato dei propri problemi personali: “Mi sento sempre un po’ fuori luogo, mi sento molto nuda, esposta. La corazza non me la trovo addosso”.

Poi parla del suo rapporto con Mike Bongiorno, che l’ha praticamente lanciata (come valletta ai tempi della Ruota della Fortuna) davanti al grande pubblico: “Non ho mai litigato con Mike Bongiorno. Ci sono state un paio di occasioni nei quali i nostri caratteri si sono scontrati. Una volta, una signora rifiutò una pelliccia in premio dicendo di essere animalista. Io mi misi a battere le mani, dicendo “brava”, perché mi sembrava bello che una persona rinunciasse a un premio di valore per un ideale. Mike mi disse una parola che non posso ripetere, iniziava con la “r” e finiva con “ita”, perché quello era lo sponsor. In camerino scoppiai a piangere, lui mi consolò”.

Antonella Elia e l’aneddoto della pelliccia.

Già un’altra volta Antonella Elia aveva parlato dell’aneddoto della pelliccia. Di quella lite furiosa perché la concorrente aveva vinto una pelliccia durante la trasmissione La Ruota della Fortuna e si era rifiutata di ritirarla e lei, la valletta, le diede ragione. Anzi, fa di più: le strinse la mano. Mike perse le staffe. “Stronza, sei una stronza, ma chi pensi che ti dà i soldi”. La Elia lo aveva raccontato a Il Fatto Quotidiano e raccontò che dopo la lite era scoppiata in lacrime e Mile arrivò nel camerino e la abbracciò: “Dai non prendertela”. (Fonte Domenica Live).

In questo articolo parliamo anche di: