Eva Henger arriva a Milano VIDEO. “Processo” a Domenica Live: “Una spia”. Figlia Mercedesz la difende

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 febbraio 2018 18:24 | Ultimo aggiornamento: 5 febbraio 2018 15:49
Domenica Live, "processo" a Eva Henger: "Una spia". Figlia Mercedesz la difende

Domenica Live, “processo” a Eva Henger: “Una spia”. Figlia Mercedesz la difende

ROMA – Un vero e proprio processo mediatico è andato in scena contro Eva Henger nel salotto di Domenica Live, mentre sullo sfondo si vedono le immagini dell’ex attrice a luci rosse che sbarca all’aeroporto di Milano (clicca qui per vedere il video). C’è chi l’ha accusata di essere una “spia” per aver dichiarato in sede di eliminazione e in diretta televisiva che Francesco Monte avrebbe fatto uso di marijuana nel residence in Honduras prima dell’Isola dei Famosi. A difendere la Hener la figlia Mercedesz, avuta da Riccardo Schicchi, che sostiene che se la madre ha detto quelle cose “significa che sono vere”.

Manuela Villa, ospite il 4 febbraio nello studio di Domenica Live condotto da Barbara D’Urso, commenta le accuse di Eva Henger a Francesco Monte definendole una “carognata”:

“È una carognata in diretta fare una cosa del genere bisognava denunciare alla produzione prima, non in diretta, è cattivo esempio anche tradire i compagni, è cattivo esempio anche fare la spia”.

Insomma, più di un ospite nello studio ritiene che la “denuncia” sia stata fatta solo come una reazione alla nomination di Monte che ha portato all’eliminazione della Henger già alla seconda puntata dell’Isola dei Famosi. La figlia Mercedesz ha replicato:

“Se mia madre ha detto quelle cose significa che sono vere quelle cose le aveva dette alla produzione, ha detto di averle ripetute più volte”.

La Henger intanto è tornata in Italia e sembra che potrebbe avere nuove rivelazioni scottanti da fare, anche se c’è chi ritiene che potrebbe addirittura ritirare le accuse rivolte al naufrago. Intanto la figlia della Henger parla anche del fratello, Riccardino Schicchi, e spiega il motivo per cui la madre avrebbe avuto quella reazione:

“Mio fratello non aveva una coltivazione di marijuana in giardino, aveva cercato di coltivare delle piantine – lo difende Mercedesz – Mio fratello era un bambino, aveva 16/17 anni, e ha imparato dai suoi errori”.

La Villa però ha replicato durissima:

“In un Paese all’estero, tu accusi un compagno italiano e magari rischia pure la galera. La cosa migliore era dire io con questo gruppetto non ci voglio stare perché si fanno le canne”.

E anche Lory Del Santo ha replicato:

“I processi si fanno quando inizia la trasmissione non prima quando non ci sono le telecamere e non ci sono le prove”.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other