Don Matteo, Alvaro Vitali: “Era una mia idea. Portai la sceneggiatura a Rai 3 ma…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 marzo 2018 15:35 | Ultimo aggiornamento: 22 marzo 2018 15:35
don matteo terence hill

Don Matteo, Alvaro Vitali: “Era una mia idea. Portai la sceneggiatura a Rai 3 ma…”

ROMA – Grazie alla fiction Don Matteo, ormai arrivata alla undicesima stagione, Terence Hill è entrato nel cuore degli italiani, ma c’è qualcuno che ha storto il naso.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

Secondo Alvaro Vitali, meglio conosciuto come Pierino, quella di ”Don Matteo” era una sua idea.

”Don Matteo? Lo dovevo fare io, mi hanno rubato l’idea! È uguale a una sceneggiatura che avevo scritto con mia moglie Stefania e che anni fa avevo portato a Rai 3 – ha rivelato l’attore in un’intervista rilasciata a Oggi -. La storia era proprio uguale a quella che poi è andata in onda. Si doveva intitolare Don Pierino. Volevo mostrare il mio personaggio, ormai adulto e saggio, che finiva in un paesino e doveva guadagnarsi la fiducia dei suoi parrocchiani”.

L’intenzione di Alvaro Vitali, come afferma lui, era quella di mostrare un nuovo lato del suo personaggio, quello saggio e maturo, ma l’idea gli è stata rubata dalla Rai e rivenduta come ”Don Matteo”.

Secondo il racconto dell’attore, la trama della fiction sarebbe stata frutto della sua intuizione. Come don Matteo, anche don Pierino avrebbe risolto casi di cronaca in sella alla sua bici, in quel caso di colore rosso.

”Per la parte della perpetua avevo pensato a Stefania. – ha detto ancora Vitali al settimanale – La sceneggiatura la portai in Rai sei o sette mesi prima che andasse in onda Terence Hill. Don Pierino risolveva piccoli gialli, aiutato dalla perpetua, e girava per il paese con una bici rossa. Alla faccia delle coincidenze – ha infine concluso – hanno cambiato solo il colore della bici!”.