Donatella Rettore rivela: “Mia madre comprò un guinzaglio per non farmi scappare”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 gennaio 2019 8:20 | Ultimo aggiornamento: 8 gennaio 2019 8:20
Donatella Rettore rivela: "Mia madre comprò un guinzaglio per non farmi scappare"

Donatella Rettore rivela: “Mia madre comprò un guinzaglio per non farmi scappare”

ROMA – Intervistata da Caterina Balivo, ospite di “Vieni da me”, Donatella Rettore parla del rapporto difficile con la madre: “Voleva che facessi altro, mi diceva che non sarebbe durata. Mi considerava una sciamannata, non credeva che potessi avere successo”.

Caterina Balivo è esterrefatta: “Cosa è successo quando ce l’hai fatta?”. E la Rettore risponde con amara ironia: “L’è presa una paresi. Sul serio. Ero a Taranto con Corrado e mi chiamarono dicendo torna che tua mamma sta male. Di corsa di notte feci Taranto-Castelfranco Veneto e quando arrivai, aveva avuto una paresi. Vicino aveva la classifica dei dischi più venduti, c’ero io. Va beh, era così”. Una volta, racconta ancora la Rettore, “da piccola mi comprò anche un guinzaglio per evitare che scappassi”.

La Balivo poi le chiede: “È vero che sarai maestra a ‘Ora o mai più’?”. La cantante veneta tergiversa: “Forse, nì, magari un’allieva. O una maestra o un’allieva, a volte gli allievi superano i maestri”. Ma la conduttrice le ripete la domanda strappandole la conferma: “Sì, diciamo di sì anche se non ho ancora firmato il contratto. Se so che ci sarà anche Marcella Bella? E allora? Tra noi succede di tutto solo quando si accende la lucetta rossa, altrimenti non ci diciamo niente. Non so cosa scatta”.