Roma, immigrati prendono a sassate la troupe di Dritto e Rovescio alla stazione Tiburtina

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Maggio 2020 11:42 | Ultimo aggiornamento: 19 Maggio 2020 11:42
Roma, immigrati prendono a sassate la troupe di Dritto e Rovescio alla stazione Tiburtina

Roma, immigrati prendono a sassate la troupe di Dritto e Rovescio alla stazione Tiburtina

ROMA – Aggressione contro la troupe della trasmissione Dritto e Rovescio, condotta su Rete 4 da Paolo Del Debbio.

Lunedì mattina, 18 maggio, alcuni immigrati hanno lanciato sassi e bottiglie di vetro contro la troupe nei pressi della stazione Tiburtina, a Roma.

In un filmato postato sui social, si vedono gli attimi successivi all’aggressione, ripresi dal consigliere regionale della Lega Daniele Giannini.

Sul posto sono poi intervenuti la Digos, gli agenti del Reparto Volanti e del commissariato Sant’Ippolito. Nessuno è rimasto ferito.

Un immigrato è stato fermato e portato all’Ufficio Immigrazione per l’identificazione.

Il consigliere Giannini ha commentato così:

“Esprimo solidarietà alla troupe della trasmissione Dritto e Rovescio di Paolo Del Debbio per la vile aggressione subita nei pressi della stazione Tiburtina per testimoniare lo stato di degrado dell’area con la presenza di numerosi extracomunitari e sbandati di ogni sorta i quali, evidentemente, credono di essersi ritagliati una zona franca dove possono commettere qualsiasi sopruso e atto delinquenziale.

Addirittura, per permettere un loro accampamento completamente abusivo, il capolinea della linea 548 è stato spostato e non esiste più creando disagi ai cittadini nonché agli autisti del TPL ai quali ovviamente rivolgiamo anche a loro piena solidarietà per dover operare in zone di frontiera come queste”. (fonte FACEBOOK)