Per Edoardo Costa il pm di Milano chiede 4 anni: truffa e falso le accuse

Pubblicato il 31 maggio 2012 16:25 | Ultimo aggiornamento: 31 maggio 2012 16:32

MILANO, 31 MAG – Il pubblico ministero di Milano Bruna Albertini ha chiesto, in abbreviato, 4 anni e 1.800 euro di multa per Edoardo Costa, il noto attore di fiction accusato di truffa, appropriazione indebita e falso. Secondo il pm si sarebbe appropriato di circa 570 mila euro che erano stati versati in beneficenza alla associazione a favore dei bambini dei Paesi poveri da lui fondata, la C.I.A.K.

Nel corso dell’udienza davanti al giudice Marina Zelante il legale dell’attore, Enrico Allegro, ha chiesto l’assoluzione e in subordine il rinvio del fascicolo perche’ siano riformulate le accuse al piu’ in termini di natura penale tributaria. L’udienza e’ stata aggiornata al prossimo 12 luglio, data ‘dedicata’ a eventuali repliche e in cui potrebbe arrivare la decisione.

L’inchiesta era cominciata nel 2008 in seguito alle denunce andate in onda in tv.