Orietta Berti: “Di Maio? Avevo paura non lo prendessero sul serio perché è troppo bello”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 marzo 2018 10:23 | Ultimo aggiornamento: 7 marzo 2018 10:23
Orietta Berti: "Di Maio? Avevo paura non lo prendessero sul serio perché è troppo bello"

Orietta Berti: “Di Maio? Avevo paura non lo prendessero sul serio perché è troppo bello”

ROMA – Orietta Berti esulta per il risultato ottenuto da M5S alle elezioni. Torna a parlare di politica e lo fa a Cartabianca, su Rai 3. “Avevo paura che Luigi Di Maio potesse risultare poco credibile perché è troppo bello! Ma la loro onestà ha conquistato e mi ha conquistata. In Italia dà molto fastidio la parola onestà”, dice sorridente.

Il lavoro e i giovani sono le priorità del nostro paese“, ha continuato la popolare cantante. “Lenin è stato nominato sindaco onorario di Cavriago, dove sono nata, perché è stato il primo paese d’Europa a mandargli le congratulazioni. Sono stata una delle prime cantanti italiane ad andare in Russia”.

Poi un clamoroso tradimento a Fabio Fazio. Orietta Berti, ospite fisso a Che tempo che fa su Rai1, ha accettato di partecipare a una delle puntate di Ieri Oggi Italiani, il programma con cui Rita Dalla Chiesa tornerà su Mediaset dopo la parentesi a La7.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other