Emanuele Crisanti: “Voto ai sedicenni? Non siamo abbastanza informati per votare”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Ottobre 2019 11:29 | Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre 2019 11:29
Emanuele Crisanti, in arte "Nuela"

Emanuele Crisanti, in arte “Nuela”, durante la sua esibizione a X-Factor

ROMA – Il sedicenne Emanuele Crisanti, in arte Nuela, rivelazione di X Factor con la canzone “Carote” vota No alla possibilità di estendere il voto ai sedicenni.

Intervistato da Repubblica, Crisanti spiega: “Alla possibilità di votare a 16 anni non ci avevo mai pensato. A sedici anni si possono fare molte cose, come lavorare e pagare le tasse, quindi sarebbe ragionevole immaginare anche l’idea del voto”. Ma subito dopo Nuela ammette che “io e i miei coetanei non siamo abbastanza informati per poter davvero esprimere un voto ragionato. Non abbiamo una visione completa della politica che ci permetta di scegliere coscientemente”.

Colpa, secondo Crisanti, anche del sistema scolastico: “Nel mio liceo non ci insegnano nulla che ci porti a questo. A scuola si imparano altre cose”, aggiunge. “Andrebbe cambiato il sistema per poterci portare a votare. Per ora , non a caso, la maturità si prende solo a 18 anni”.

Ciò, tuttavia, non impedisce ai minorenni di seguire la politica, anche se per Nuela “i ragazzi” realmente “interessati sono pochi”. Il motivo? “Non si sentono parte in causa”, percependola come “una roba da adulti, la sentono lontana e poco interessante”. Anche le assemblee, il principale strumento di partecipazione politica dei liceali, “si fanno, ma partecipano in pochi”.

Fonte: La Repubblica.