L’Eredità, la clamorosa gaffe su Cavour notata da Mario Adinolfi: “Nel 1869 era già morto”

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 Dicembre 2020 12:06 | Ultimo aggiornamento: 26 Dicembre 2020 12:06
mario adinolfi critica l'eredità

L’Eredità, la clamorosa gaffe su Cavour notata da Mario Adinolfi: “Nel 1869 era già morto”

L’Eredità, clamorosa gaffe nel programma condotto da Flavio Insinna su Rai 1.

A segnalarlo è Mario Adinolfi con un post su facebook.  

In una domanda del quiz si chiedeva al concorrente di rispondere su alcune frasi di Cavour dette nel 1869.

 Camillo Benso conte di Cavour, come fa notare Adinolfi, era già morto a Torino da otto anni, esattamente dal 6 giugno 1861. 

Mario Adinolfi, a proposito di questo errore abbastanza clamoroso, ha commentato: “Grande cultura all’Eredità su Raiuno”.

“La sera di Natale fanno domande sulle frasi di Cavour ‘nel 1869’. Quando Cavour era morto da otto anni. Un altro bel colpo piazzato dal direttore Coletta. La Rai, la principale azienda culturale italiana. In mano agli ignoranti. Una perfetta fotografia del Paese”.

Il post polemico su Facebook del fondatore del Popolo della Famiglia è stato commetato da molti. “Mi sa che se ne sono accorti in pochi Mario…” scrive qualcuno.

E c’è chi ci va giù duro: “Ecco perché la TV di Stato fa male, è senz’altro condotta da gente non all’altezza di insegnare qualcosa agli ascoltatori”.

E ancora: “Più che ignoranza a me pare imperizia e superficialità. Una data può sfuggire ma per domande quiz in una ricca competizione un libro di storia si doveva consultare!” (fonte: Leggo, Facebook, RaiPlay).