L’Eredità, altra gaffe: la domanda è a trabocchetto, data per buona la risposta sbagliata

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 novembre 2017 11:33 | Ultimo aggiornamento: 9 novembre 2017 11:33
Eredità-domanda-trabocchetto-risposta-sbagliata

L’Eredità, altra gaffe: la domanda è a trabocchetto, data per buona la risposta sbagliata

ROMA – Altra gaffe all’Eredità, il gioco a quiz di RaiUno ora condotto da Carlo Conti, in attesa del ritorno di Fabrizio Frizzi. Questa volta lo scivolone è stato della regia che ha dato per buona una risposta che in realtà non era propriamente corretta. Ma agli spettatori non è sfuggito l’errore e subito lo hanno segnalato sui social.

Lo scivolone c’è stato durante “Il gioco dell’indovina chi/cosa”, nel corso della puntata di martedì 7 novembre. [Clicca qui per vedere il video, al minuto 36]. Scopo del quiz è indovinare la persona o l’oggetto misterioso che si nasconde dietro a una serie di parole-indizio, svelate in seguito alla risposta ad alcune domande.

E il quesito incriminato è stato il seguente: “In che anno è nato chi è diventato maggiorenne nel 1974?”. “1956”, replica la concorrente e gli autori del programma considerano la risposta esatta. Ma in realtà nel 1974 si diventava maggiorenni una volta compiuto il ventunesimo anno di età e non a 18 anni. L’Italia infatti abbassò la maggiore età a diciotto anni solo l’anno seguente, nel marzo 1975.

La risposta corretta sarebbe quindi dovuta essere 1953. Una svista che i telespettatori non hanno perdonato e subito denunciato sui social network. Non è la prima volta infatti che il programma finisce al centro delle cronache per via di strafalcioni di ogni sorta.