L’Eredità, nuova gaffe sul comune veneto: il concorrente tira fuori il “bastone”…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 gennaio 2019 8:16 | Ultimo aggiornamento: 19 gennaio 2019 8:16
L'Eredità, la nuova gaffe sul comune veneto: il concorrente tira fuori il "bastone"...

L’Eredità, nuova gaffe sul comune veneto: il concorrente tira fuori il “bastone”… (nella foto di repertorio, Flavio Insinna)

ROMA – Ancora un errore a L’Eredità, il quiz di Rai Uno condotto da Flavio Insinna: Questa volta alla domanda “Comune veneto in provincia di Vicenza” un concorrente ha risposto “Bastone del Grappa” anziché “Bassano del Grappa”.

Dopo la prima risposta il concorrente avrebbe ancora la possibilità di correggere il tiro e di tirare fuori la risposta esatta, invence inanella una serie di altre gaffe: “Basiano, Basvano, Bascano”.

Ecco un elenco di alcune delle gaffe più clamorose del programma di Rai Uno. “Come si chiamano gli abitanti di Potenza?” ha chiesto Flavio Insinna qualche giorno fa a uno dei concorrenti in studio. La risposta del concorrente? Facile: “Forzutini…”. Qual è uno degli ingredienti principali della pasta all’amatriciana? Pancetta o guanciale? La risposta del concorrente? Ancora più facile: “Pancetta”. Paese pugliese in provincia di Brindisi? Ostuni? No, anche in quell’occasione un concorrente riuscì a stupire tutti con una risposta fantasiosa: “Postuni”.

“Attore di infimo livello?”. La risposta iniziava per la lettera “G”. Quindi “Guitto”. Invece il concorrente tentò il colpo: “Attore di infimo livello? Con la G? Allora dico… Gassman”. 

Ma i problemi sono anche con la matematica. 

“Quanti sono i commensali dell’Ultima Cena?” Fabrizio, il concorrente, è sicuro: “10”. Flavio Insinna, terrorizzato, prova a farlo ragionare: “Ci vuoi far chiamare dal Papa?! No, dai… sono 12 più Gesù. 13 in totale e per quello si dice che 13 a tavola non porta bene…”. Insinna, dopo la spiegazione, allora riprova a formulare la domanda. E Fabrizio questa volta sembra aver capito: “Allora… Sono 12”. Insinna si dispera: “No, ti prego! 13! Ci terrei a tenere questo posticino ancora per qualche mese…13 sono 13”. Al terzo tentativo però, Fabrizio riesce a dare la risposta giusta.

Altra domanda: “Spazzola per pulire il parabrezza? Inizia con la lettera L”. Altra risposta e altra gaffe di un concorrente che provò con… “Tergicristalli”. Che non inizia esattamente con la lettera “L”. Per la cronaca la risposta era “lavavetri”. Domanda: “È richiesto per la perquisizione”. La concorrente, la povera Cristina, ci pensa. Ci ripensa. Poi risponde sicura: “Man… ganello“. Flavio Insinna resta immobile. Anche il pubblico. 

La geografia è uno dei terreni più scivolosi per i concorrenti. “Dove si trova Foggia?” chiedeva preoccupato Insinna qualche tempo fa. Ovvio, rispondeva una concorrente: “Foggia si trova… in Umbria”. Domanda: “Quella del Sud ha come capitale Seul”. Inizia con la lettera “C”. Il concorrente ci pensa e poi tenta la risposta: “Cipro…”. 

Altra materia pericolosa? La grammatica. “Passato remoto di nuocere?”. Come rispose il concorrente?  Con “Nocei…”.

Ma forse la gaffe più clamorosa dell’ultimo periodo è di tal Numinato. Tal Numinato che si presentò parlando delle sue cinque lauree e della sesta in arrivo. Tal Numinato che poi andò nel pallone quando Insinna chiese: “Quanti sono mille metri?”. Non proprio una domanda da test universitario. Eppure Numinato, con tanto di cinque lauree e la sesta in arrivo, andò nel pallone. “Quanti sono mille metri?”. Ovvio: “Un centimetro…”.