L’Eredità, la domanda: “La strega del mare della Sirenetta?”. Il concorrente: “U… stica!”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 gennaio 2019 20:03 | Ultimo aggiornamento: 29 gennaio 2019 20:05
"L'Eredità", la domanda: "La strega del mare della Sirenetta?". Il concorrente: "U... stica!"

“L’Eredità”, la domanda: “La strega del mare della Sirenetta?”. Il concorrente: “U… stica!”

ROMA – A “L’Eredità” nuovo, clamoroso, errore. Chiede Flavio Insinna: “Come si chiama la strega del mare della Sirenetta?”. Il concorrente ci pensa, ci ripensa, riflette, riflette ancora e alla fine risponde sicuro: “U… stica!”. No, la strega cattiva della Sirenetta non si chiama Ustica. No. Si chiama… Ursula. 

Ma d’altronde “L’Eredità” ci ha ormai abituato veramente bene con gli errori clamorosi. Solo ieri si parlava di Germania e di monete. Flavio Insinna chiede: “In Germania prima dell’euro che moneta c’era?”. Il concorrente ci pensa un attimo e poi risponde sicuro: “Il franco…”. No. Non era il franco. Era… il marco.

Per non parlare della domanda relativa a “Romeo e Giulietta”. Flavio Insinna, sempre più terrorizzato dalle possibili risposte dei concorrenti, chiede: “Romeo e Giulietta di Shakespeare è quasi per intero ambientato in quale città?”. La domanda, certo non sembra proprio impossibile. Anzi. Ma il povero Alessandro va in confusione, ci pensa, ci ripensa e alla fine tenta una risposta a dir poco incredibile: “Forse… Londra”. Il povero Insinna resta senza parole. Anche il pubblico in studio. E anche il pubblico a casa. Naturalmente la risposta era… Verona.