Fabio e Mingo, Striscia La Notizia e l’appello in diretta per scovare i presunti complici

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Maggio 2015 12:31 | Ultimo aggiornamento: 19 Maggio 2015 12:34
Ficarra e Picone

Ficarra e Picone

ROMA – Venerdì 15 maggio Ficarra e Picone, dalla scrivania del tg satirico di Canale5, hanno lanciato un appello ai telespettatori per “cercare i presunti complici” di Fabio e Mingo nella realizzazione dei falsi servizi andati in onda su Striscia la notizia. Un mese fa Fabio e Mingo, storici inviati di Striscia la notizia, sono stati sospesi con l’accusa di aver prodotto due falsi servizi. E ora Striscia la notizia cerca “i complici”.

“Quello di Striscia – ha replicato l’avvocato di Fabio e Mingo a Striscia la notizia dopo l’appello letto in diretta da Ficarra e Picone – è un comportamento aggressivo, sbilanciato rispetto alle capacità dei miei clienti. È un comportamento scorretto dal punto di vista processuale, perché l’attività di indagine deve essere svolta dalla polizia giudiziaria oppure a seguito di indagini difensive, anche queste regolate dal codice di procedura penale”.