Fabrizio Frizzi dopo il malore: “Non me la sento a farmi vedere in giro”

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 gennaio 2018 12:20 | Ultimo aggiornamento: 23 gennaio 2018 12:20
Fabrizio-Frizzi-non-me-la-sento

Fabrizio Frizzi dopo il malore: “Non me la sento a farmi vedere in giro”

ROMA – Dopo il malore che lo ha colpito lo scorso 23 ottobre, Fabrizio Frizzi non se la sente a farsi vedere in giro. E’ lo stesso conduttore a raccontarlo in una intervista a Tv Sorrisi e Canzoni, in cui racconta lo spavento della malattia e la sua quotidianità dopo l’ospedale. “Le grandi paure – dice – rendono tutte le cose più importanti”

“Ho sempre avuto la gioia di vivere e di godere la vita momento per momento – racconta Frizzi – l’esperienza brutta che ho dovuto affrontare non ha fatto altro che confermare quello che già sapevo. La vita va goduta – sentenzia – perché non sai mai quello che succede domani”.

Frizzi, tornato alla guida del game show di RaiUno, dopo una lunga assenza, ha poi confessato al settimanale di essere ancora a disagio nelle apparizioni pubbliche e la fatica di nascondere i segni della malattia: “Non sono ancora in grado di andare in giro senza essere restaurato e quindi con molta umiltà me ne sto a casa, sto con la famiglia e combatto la battaglia quotidiana”, ha detto.

“Poi durante la settimana per tre o quattro giorni vengo a fare L’Eredità, mi restaurano, c’è tutto il tempo per farlo, e ho la protezione che mi garantisce la squadra del programma. Non che mi vergogni a farmi vedere con i segni dovuti alle terapie che ho fatto, però preferisco per ora starmene un po’ protetto, perché bisogna ricominciare a esporsi quando si sta bene”.

Un ringraziamento speciale vuole mandarlo poi a chi è rimasto al suo fianco, come l’amico e collega Carlo Conti, col quale da anni divide la conduzione dell’Eredità: “Mi ha aiutato come solo un fratello può fare. Gli sono molto grato”.