Fabrizio Frizzi santo? Rita Dalla Chiesa sconvolta: “Lui non lo vorrebbe”

di Daniela Lauria
Pubblicato il 11 marzo 2019 11:41 | Ultimo aggiornamento: 11 marzo 2019 11:41
Fabrizio Frizzi santo? Rita Dalla Chiesa sconvolta: "Lui non lo vorrebbe"

Fabrizio Frizzi santo? Rita Dalla Chiesa sconvolta: “Lui non lo vorrebbe”

ROMA – Fabrizio Frizzi santo? L’ipotesi surreale piace sempre di più ai fan che invocano il compianto conduttore persino nelle loro preghiere. Ma sulla questione la sua ex moglie Rita Dalla Chiesa si è detta assolutamente contraria. A un anno dalla morte di Frizzi, Rita Dalla Chiesa ha voluto affrontare con chiarezza l’argomento in una intervista al settimanale Sono.

“La santificazione è una cosa seria – ha detto – Non lo vorrebbe nemmeno Fabrizio, anche se era un uomo migliore di tanti altri”. In effetti il presentatore si è sempre distinto per la sua gentilezza e il suo carattere quasi esemplare. L’impegno nel sociale, unito al grande consenso popolare, hanno fatto sì che già nell’immediato dopo la sua morte si parlasse di una ipotetica canonizzazione. Ma c’è da dire che in tal caso la commissione vaticana dovrebbe non tener conto di alcuni aspetti della sua vita privata, come un divorzio alle spalle e le nuove nozze con Carlotta Mantovan, con la quale ha avuto la piccola Sofia.

Sulla questione si era espresso anche Padre Romano Gambalunga, il postulatore che per la Chiesa si occupa delle cause di beatificazione e santificazione. La causa per Fabrizio Frizzi, a suo dire sarebbe possibile, partendo “non dal Vaticano, ma dai fedeli”. “Di sicuro questo consenso popolare così contagioso può essere interpretato come ‘fama di santità’, il temine con cui noi postulatori definiamo un primo segnale importante per aprire un processo di canonizzazione”, aveva detto al settimanale Di Più. Se così fosse, aveva spiegato sempre Padre Gambalunga, “occorrerà aspettare almeno 5 anni”. 

Ma per Rita Dalla Chiesa tutto questo è quanto meno esagerato: è giusto continuare a ricordare l’ex marito con il grande affetto popolare che ha saputo guadagnarsi quando era in vita, ma di qui a invocarlo nelle preghiere e a desiderare di farlo santo ce ne passa.

Fonte: Sono