Fausto Brizzi, il giudice che archiviò accuse alle Iene: “Potrei chiedere riapertura indagini”

di Daniela Lauria
Pubblicato il 19 marzo 2019 22:58 | Ultimo aggiornamento: 19 marzo 2019 22:58
Fausto Brizzi, il giudice che archiviò accuse alle Iene: "Potrei chiedere riapertura indagini"

Fausto Brizzi, il giudice che archiviò accuse alle Iene: “Potrei chiedere riapertura indagini”

ROMA – “Con nuove prove si può chiedere la riapertura delle indagini”. Lo ha detto il giudice Alessandro Arturi, quello che ha archiviato le accuse di molestie contro Fausto Brizzi, alle Iene. In un servizio di Roberta Rei andato in onda martedì 19 marzo, il magistrato ha invitato la iena a portare i nuovi elementi raccolti dalla trasmissione di Italia Uno ai pm, prima di prendere in consegna il fascicolo, promettendo che l’avrebbe portato lui stesso in Procura. 

I documenti forniti dalle Iene riguardano la presunta falsa testimonianza di T.S.D. la ragazza spagnola che, tramite l’avvocato di Brizzi, Antonio Marino, aveva messo agli atti di aver conosciuto ad Ibiza A.B., una delle ragazze accusatrici del regista.

Quest’ultima sarebbe stata accusata dalla spagnola di fare “scouting” per trovare nuove accuse fasulle contro il regista. In vacanza l’italiana avrebbe detto alla spagnola che “per avere un po’ di fama in Italia, bastava andare in tv e dire di essere stata molestata dal regista durante un provino”. Ma già in un precedente servizio Roberta Rei aveva provato a dimostrare come in realtà le due ragazze non si conoscerebbero affatto. Ragion per cui, riferiscono sempre le Iene, la ragazza italiana sarebbe ora intenzionata a denunciare la spagnola per falsa testimonianza. 

Fonte: Le Iene