Felicity Huffman condannata a 14 giorni di carcere: pagò 15mila$ per far ammettere la figlia al college

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 Settembre 2019 23:51 | Ultimo aggiornamento: 13 Settembre 2019 23:54
Felicity Huffman condannata a 14 giorni di carcere: pagò 15mila$ per far ammettere la figlia al college

Felicity Huffman mentre lascia il tribunale in una foto d’archivio Ansa

ROMA – L’attrice americana Felicity Huffman, star della serie tv Desperate Housewives, dovrà scontare 14 giorni di carcere per lo scandalo delle ammissioni al college a pagamento. Huffman è accusata di aver pagato 15 mila dollari per falsificare i test di ammissione all’università della figlia maggiore. La star, che si è dichiarata colpevole, inizierà a scontare la sua pena tra sei settimane. Dovrà pagare anche una multa di 30 mila dollari e frequentare 250 ore di servizi socialmente utili.

Huffman è la prima a conoscere la propria sorte tra le decine di genitori ricchi coinvolti nel vasto scandalo che ha travolto il mondo dei college americani e il jet set, di Hollywood e non solo. L’accusa aveva chiesto per lei un mese di prigione, seguito da 12 mesi di libertà vigilata e una multa di 20 mila dollari.

Per la giudice Huffman “sapeva che quella che era una frode, non ha agito di istinto” ed ha sottolineato che “cercare di essere una buona madre” non giustifica il suo comportamento. Da parte sua l’attrice si è scusata con la figlia ed il marito William H Macy: “Mi vergogno profondamente per quello che ho fatto – ha detto in una dichiarazione spontanea – alla fine ero io che dovevo decidere, avrei potuto rifiutare”.

L’inchiesta, condotta dalla procura di Boston, aveva accertato il pagamento di mazzette da 100 mila a 6,5 milioni di dollari per far entrare i figli dei vip in alcune delle più prestigiose università americane. In manette erano finite una cinquantina di persone: 33 genitori, 13 tra coach e dirigenti scolastici e un imprenditore californiano che avrebbe fatto da tramite incassando 25 milioni di dollari dal 2011.

La lista dei college includeva Yale, Standford, Georgetown, University of California (Ucla), University of Southern California (Usc), University of San Diego, University of Texas, Wake Forest University. Tra gli arresti eccellenti, oltre alla Huffman, anche quello di Lori Loughlin (55), che ha recitato nella nota serie tv Full House (Gli amici di papà) ed è stata la protagonista di Summerland, telefilm statunitense arrivato anche in Italia nell’estate del 2005. Nella retata era finito pure il marito della Loughlin, Massimo Giannulli, celebre designer di moda.

 

Fonti: Ansa, Agi