Festival di Sanremo, Giovanni Caccamo con Eterno: testo e video

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 febbraio 2018 1:02 | Ultimo aggiornamento: 7 febbraio 2018 1:02
Festival di Sanremo, Giovanni Caccamo con Eterno: testo e video

Festival di Sanremo, Giovanni Caccamo con Eterno: testo e video

ROMA – Giovanni Caccamo torna sul palco dell’Ariston, ma stavolta tra i Big del Festival di Sanremo con il brano Eterno. Il giovane aveva già partecipato al festival due anni fa, insieme a Deborah Iurato con cui conquistò il terzo posto per il brano Via da qui. La canzone Eterno è un classico e tenero brano da Sanremo, strumentale e molto romantico, scritto con Cheope e che inneggia all’eternità dell’amore come sola salvezza.

Ecco il testo di Eterno:

Sento che in questo momento
Qualcosa di strano, qualcosa di eterno
Mi tiene la mano
E tutte le pagine di questa vita
Le ho tra le dita
Prendimi la mano scappiamo via lontano
In un mondo senza nebbia, in un mondo senza rabbia
Chiusi dentro di noi, insieme io e te per sempre
Senza volere niente, a parte questo nostro naufragare e non cercare niente
Più niente a parte noi
E non capire niente, a parte che l’amore può salvare e non volere niente
Soltanto gli occhi tuoi, per sempre gli occhi tuoi
Penso che questo momento rimanga nel tempo
Rimane da solo, rimane un regalo
Rimane un tesoro che non potrò mai lasciare
Prendimi la mano scappiamo via lontano
In un mondo senza nebbia, in un mondo senza rabbia
Chiusi dentro di noi, insieme io e te per sempre
Senza volere niente, a parte questo nostro naufragare e non cercare niente
Più niente a parte noi
E non capire niente, a parte che l’amore può salvare, non volere niente
Soltanto gli occhi tuoi, per sempre gli occhi tuoi
Siamo distanti dagli altri come stelle, siamo la stessa pelle
Siamo senza un addio, siamo bellezza che si libera nell’aria
Senza lasciarsi mai, senza volere niente, senza cercare niente
E non capire niente, a parte che l’amore può salvare, non volere niente
Soltanto gli occhi tuoi
Per sempre gli occhi tuoi
Sento che in questo momento
Qualcosa di strano, qualcosa di eterno
Mi tiene la mano
E tutte le pagine di questa vita
Le ho tra le dita