Filippo Roma, Vittorio Sgarbi lo difende: “Grillini fascisti e pericolosi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Ottobre 2019 11:32 | Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre 2019 11:32
Vittorio Sgarbi, Ansa

Vittorio Sgarbi (foto Ansa)

ROMA – Vittorio Sgarbi, via Facebook, se la prende con i grillini che hanno aggredito Filippo Roma delle Iene e li definisce “fascisti, pericolosi e minacciosi”.

“È una aggressione fisica che non ha precedenti – ha scritto Vittorio Sgarbi su Facebook – Come sempre accade, l’episodio d’intolleranza verso Gad Lerner è stato stigmatizzato da chiunque. Per giorni si è parlato del figlio di Matteo Salvini sulla moto d’acqua della polizia. Oggi , però, incredibilmente, si minimizza la violenza fascista dei 5 stelle, così come, del resto, nei giorni scorsi gli stupri consumati a casa del fondatore dei 5 Stelle, Beppe Grillo. Ciò che è inaccettabile viene tollerato”.

Infine, Sgarbi conclude: “L’establishment di sinistra e l’omertà proteggono Beppe Grillo e i grillini”.

Ma cosa è successo? Lo ha raccontato lo stesso Filippo Roma sul sito ufficiale delle Iene:

“La folla ha iniziato a urlarci di tutto: bastardi, figli di puttana, venduti”, racconta la Iena. “Hanno cercato di metterci le mani addosso: il cameramen è stato spintonato, io ho schivato un pugno. Siamo stati salvati dai poliziotti perché la folla voleva linciarci: ci hanno portato in una zona di sicurezza, solo così abbiamo evitato problemi più grossi”.

Fonte: Ufficio Stampa Vittorio Sgarbi, Le Iene.