Fiorello scrive al Corriere: “Volgari le accuse contro la famiglia Bongiorno sugli spot postumi”

Pubblicato il 26 Settembre 2009 12:49 | Ultimo aggiornamento: 26 Settembre 2009 12:49

Ci pensa Fiorello a difendere la famiglia di Mike Bongiorno dai sospetti degli ultimi giorni. Il popolare showman, in una lettera pubblicata dal Corriere della Sera, difende la scelta dei familiari di autorizzare la messa in onda degli spot che Mike girò proprio insieme a Fiorello poco prima di morire. Si dichiara completamente d’accordo con la decisione di concedere la liberatoria per la messa in onda e si dichiara indignato dalle velate accuse che la scelta nascondesse un presunto vantaggio economico a favore della famiglia del popolare conduttore scomparso.

Fiorello definisce “volgari e di pessimo gusto” le voci circolate e considera un omaggio postumo a Bongiorno la possibilità data a tutti di poterlo vedere ancora in video anche dopo la sua morte.