Francesca Cipriani confessa: “A 19 anni il mio datore di lavoro tentò di violentarmi e…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 aprile 2018 13:06 | Ultimo aggiornamento: 23 aprile 2018 13:08
Francesca Cipriani confessa: "Sono stata violentata da..."

Francesca Cipriani confessa: “Sono stata violentata da…”

ROMA – Ospite di Verissimo, Francesca Cipriani confessa: “A 19 anni il mio primo datore di lavoro ha tentato di violentarmi, chiudendomi con lui a chiave in negozio verso le otto di sera. Mi sono sentita male e sono svenuta, poi mia mamma quando sono tornata a casa mi ha vista e mi ha portata all’ospedale. L’ho denunciato ed è stato fatto un processo”.

L’episodio era stato raccontato anche dalla madre di Francesca Cipriani: “Subito dopo le superiori, quando aveva 19 anni, Francesca cominciò a lavorare come commessa in un negozio – aveva spiegato in un’intervista – Il suo datore di lavoro, che aveva 30 anni e due figli, per lei era come un padre. Una sera, però, si ritrovò da sola con quest’uomo all’interno del negozio. Verso l’orario di chiusura lui la chiuse dentro e cominciò a metterle le mani addosso e la molestò”.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

“A 12 anni – racconta ancora Francesca Cipriani – sono stata vittima di atti di bullismo e per questo ho sofferto tanto. E’ stato un periodo buio, non uscivo più di casa. Era l’età dell’adolescenza e io ero un po’ tonda e molto buona. Ero diventata il capro espiatorio del gruppo. I compagni di scuola mi emarginavano e mi prendevano in giro ogni giorno. Mi buttavano nel cestino gli occhiali da vista e mi tagliavano i capelli”.

(foto Instagram)