Francesco Monte e la marijuana all’Isola, esposto Moige: in Honduras rischierebbe 12 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 febbraio 2018 13:36 | Ultimo aggiornamento: 2 febbraio 2018 13:38
Francesco Monte e la marijuana, esposto Moige: in Honduras rischierebbe 12 anni

Francesco Monte e la marijuana, esposto Moige: in Honduras rischierebbe 12 anni

ROMA – “Francesco ha portato la droga all’Isola dei Famosi“. Questa era l’accusa che lunedì scorso Eva Henger ha mosso contro Francesco Monte, poco prima di essere eliminata dal reality. E adesso interviene il Moige, il Movimento Italiano Genitori. “Quello che è successo in diretta su Canale 5 a L’Isola dei Famosi è un fatto gravissimo. In una trasmissione che da anni sconfina nel cattivo gusto nel promuovere comportamenti scorretti, in questo caso il rischio concreto è che si entri in un tema di illegalità, in una nazione dove la droga ed il suo consumo sono indiscutibilmente illegali”.

Il Moige, quindi, rivela di aver denunciato l’episodio all’ambasciata dell’Honduras in Italia, “tramite la sua ambasciatrice Mayra Aracely Reina, per chiedere una inchiesta per accertare gli episodi sui concorrenti del reality in merito alla presenza di droghe. In Honduras, a differenza dell’Italia, esistono leggi molto severe anche per il solo possesso di qualsiasi droga, che arrivano fino a 12 anni di carcere. Ci auguriamo che le autorità locali facciano chiarezza su questa brutta vicenda”. Insomma, la libertà stessa di Francesco Monte, ex fidanzato di Cecilia Rodriguez, potrebbe essere a rischio.