Gaia Gozzi vince Amici 2020: era già arrivata seconda a X-Factor nel 2016

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Aprile 2020 8:27 | Ultimo aggiornamento: 4 Aprile 2020 8:27
Gaia Gozzi vince Amici 2020. Chi è: era già arrivata seconda a X-Factor nel 2016

Gaia Gozzi vince Amici 2020: era già arrivata seconda a X-Factor nel 2016 (nella foto d’archivio Ansa, Gaia ai tempi di X-Factor)

ROMA – Gaia Gozzi ha vinto Amici 2020 di Maria De Filippi. E’ stata un’edizione che si è chiusa, purtroppo, all’insegna del Coronavirus: niente abbracci della vincitrice e niente pubblico, distanziamento sociale rispettato.

“Mi dispiace non vi potete abbracciare”, ha detto Maria De Filippi a Gaia e all’altro finalista Javier prima di proclamare il vincitore.

Gaia Gozzi e il precedete a X-Factor.

Gaia non è una neofita della tv. Racconta Antonella Nasi su Adnkronos: La cantautrice 22enne italo brasiliana, nata in provincia di Mantova e milanese di adozione, si era già distinta nel 2016 partecipando al talent X Factor nella squadra capitanata da Fedez classificandosi al secondo posto.

“Grazie a tutti voi perché mi avete dato la possibilità di riprovarci”, ha detto Gaia piangendo mentre alzava la coppa della vincitrice. Poi ha rivolto un appello ai suoi coetanei a stare casa.

Con la vittoria si porta a casa un premio del valore di 150.000 euro. Gaia si è anche aggiudicata con il brano Coco Chanel il Premio di Tim Music di 20.000 euro per il pezzo dei concorrenti di Amici più ascoltato sulla piattaforma.

Amici 2020: l’altro finalista Javier.

Gaia ha battuto nello scontro finale al televoto il ballerino classico 22enne Javier, che si è comunque aggiudicato il Premio della categoria Ballo del valore di 50.000 euro (prevalendo su Nicolai, l’altro ballerino arrivato in finale, ma uscito nella prima manche). 

Javier si è aggiudicato anche il premio Tim della critica del valore di 50.000 euro assegnato da una giuria formata da giornalisti delle maggiori testate quotidiane e web italiane collegati in streaming con il programma (che va in onda da settimane senza pubblico) a causa dell’emergenza Covid-19. (Fonte Adnkronos)

In questo articolo parliamo anche di: