Gianfranco Miccichè contro Massimo Giletti: “Ho subito una aggressione per colpa sua”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 aprile 2018 20:01 | Ultimo aggiornamento: 20 aprile 2018 20:01
Miccichè Massimo Giletti

Gianfranco Miccichè contro Massimo Giletti

ROMA – L’ex ministro Gianfranco Miccichè, oggi presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, accusa Massimo Giletti per una aggressione verbale da lui subita.

“Ieri sera – ha raccontato a La Zanzara su Radio 24 oggi, 20 aprile – ho finito di lavorare e un signore mi ha aggredito verbalmente con una faccia inca**ata: bravo bravo, vi state aumentando lo stipendio. La colpa è anche di Giletti e dei programmi che fa”.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Il riferimento è alle puntate di Non è l’Arena, su La7, in cui Giletti ha preso di mira gli aumenti dei vitalizi votati da molti consigli regionali. Un contrasto, quello tra Miccichè e il conduttore, che va avanti da mesi e che aveva già visto momenti di tensione.

“Quando ho finito di fare il deputato sono rimasto totalmente senza una lira – ha spiegato Miccichè a La Zanzara -. Per vent’anni ho fatto il parlamentare senza rubare, rinunciando al mio lavoro. Ho smesso a 59 anni. Se avessi dovuto aspettare fino a 67 che facevo? Dovevo andare a vivere a casa di mio padre di 97 anni oppure a chiedere l’elemosina davanti a una chiesa”.

Quando Giuseppe Cruciani e David Parenzo gli ricordano che suo fratello Gaetano Miccichè è un banchiere, l’ex ministro sbotta: “Ma andate a fare in c***. Che dovevo fare? Chiedere i soldi a mio fratello? Ho c*** ad avere qualcuno che magari mi avrebbe dato una mano, però siamo due persone distinte. Magari gli avrei chiesto un prestito…”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other