E’ morto Gianrico Tedeschi, l’attore aveva 100 anni. Iniziò la sua carriera in un campo di prigionia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Luglio 2020 9:45 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2020 9:46
Gianrico Tedeschi è morto

E’ morto Gianrico Tedeschi, l’attore aveva 100 anni. Iniziò la sua carriera in un campo di prigionia (foto ANSA)

E’ morto nella sua casa di Pettenasco (Novara), Gianrico Tedeschi, decano del teatro italiano. Aveva compiuto 100 anni lo scorso 20 aprile.

Nato a Milano nel 1920, nella sua lunghissima carriera – iniziata in un campo di prigionia dove era stato portato perché si era rifiutato di aderire alla Repubblica di Salò – Gianrico Tedeschi ha lavorato con i più grandi registi, da Luchino Visconti a Giorgio Strehler a Luca Ronconi, ma è stato anche volto del varietà e della pubblicità in tv con Carosello. 

In 70 anni di teatro, scrive La Repubblica, ha recitato con Ruggero Ruggeri e Salvo Randone, passando per Anna Magnani, Marcello Mastroianni, Romolo Valli e tantissimi altri, ma anche Renato Rascel e Domenico Modugno, per arrivare ad avere accanto giovani come Massimo Popolizio, Sergio Rubini o Marina Massironi.

Con Strehler è stato Pantalone in Arlecchino servitore di due padroni e Peachum nell’Opera da tre soldi, poi La locandiera e Tre sorelle con Visconti, i lavori di Testori con Ruth Shammah, il Bernhard del Riformatore del mondo regia di Maccarinelli. Senza dimenticare un eccezionale Cardinale Lambertini di Testoni che ne dimostra la vitalità e curiosità di artista, e pronto a misurarsi anche col varietà e la commedia leggera, capace di cantare e muoversi danzando accanto a Delia Scala in My fair lady o a Ornella Vanoni in Amori miei.

Attore versatile, lavorò anche in tv

Tedeschi lavorò anche in radio, interpretando in Gran varietà, condotto da Raffaella Carrà, il “Conservatore della Domenica”, che come ha spiegato il quotidiano era “un oratore che si esprime in un linguaggio ricercato per un pubblico che lo comprende solo a tratti”. Partecipò inoltre a diverse pubblicità di Carosello, il programma preserale che con corti e animazioni portò la pubblicità sul canale RAI. In particolare, Tedeschi è ricordato come testimonial delle caramelle Sperlari. (fonte LA REPUBBLICA)