Gigi Proietti, Luciano Spalletti: “E’ stato un maestro anche nella questione tra me e Totti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Novembre 2020 11:13 | Ultimo aggiornamento: 5 Novembre 2020 11:13
Gigi Proietti, Luciano Spalletti: "E' stato un maestro anche nella questione tra me e Totti"

Gigi Proietti, Luciano Spalletti: “E’ stato un maestro anche nella questione tra me e Totti” (foto Ansa)

Intervistato dal Tempo, l’ex allenatore della Roma Luciano Spalletti ha parlato anche di Gigi Proietti:

“Gigi Proietti? Ebbi il grande piacere di incontrarlo una volta a teatro, mi colpì il sorriso appassionato. Se far ridere e sorridere alla vita era il suo mestiere, allora lui ha lavorato ventiquattro ore al giorno per tutti gli anni della sua vita.

Se mentre sto facendo zapping mi imbatto in un suo show o un film nel quale recita, la ricerca di cosa guardare è finita”.

“La posizione che prese Proietti nella storia tra me e Totti – continua Spalletti – è un insegnamento per tutti. Quando si tiene veramente a qualcosa, quello che dobbiamo fare è cercare di tenere insieme le persone, non dividerle.  Questa è roba da maestri”.

Gigi Proietti, il ricordo sui social

Andarsene nel giorno dell’80/o compleanno, “una mandrakata”, scrive un utente su Twitter.

La commozione per la scomparsa dell’attore invade i social e sono tantissimi a rendere omaggio al suo talento istrionico e totale, citando anche le battute e i personaggi più celebri dell’infinita galleria di ritratti consegnati alla storia dello spettacolo, dal Cavaliere nero al ‘whisky maschio senza raschio’.

“Ciao Maestro e amico. RIP”, scrive Alessandro Gassmann postando una foto che lo ritrae in montagna accanto a Proietti. “Non poteva esserci risveglio peggiore. Oggi, nel giorno stesso del suo 80mo compleanno, ci ha lasciato per sempre Gigi Proietti”, è l’addio di Rita Pavone, che ha “amato tantissimo il talento ma anche l’umanità di quest’uomo con cui ho avuto la grande gioia di lavorare. Addio Gigi. Ci mancherai tantissimo. RIP”.

“Senza parole… Questa volta l’inchino a #gigiproietti lo facciamo tutti noi”, scrive Fabio Fazio.

“Grazie, grande #GigiProietti. Ogni donna e uomo dello spettacolo ti deve molto. Oltre il teatro, il tuo regno. Faro per i tantissimi giovani che ti amavano. Alzarsi in piedi e applaudire forte”, è il saluto di Cesare Cremonini.

L’omaggio arriva anche dalla politica. “Andarsene nel giorno dei suoi 80 anni è l’ultimo colpo di teatro di un artista straordinario: addio a Gigi #Proietti”, si legge in un tweet di Matteo Renzi.

E Paolo Gentiloni: “#GigiProietti se n’è andato proprio oggi, giorno dei suoi 80 anni. Un maestro per il teatro italiano, un re di Roma”. (Fonti: Ansa, Il Tempo).