Giorgio Assumma: “Quando Maurizio Costanzo incontrò per la prima volta Maria De Filippi…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Luglio 2020 12:58 | Ultimo aggiornamento: 31 Luglio 2020 12:58
Giorgio Assumma, nella foto Ansa Maria De Filippi e Maurizio Costanzo

Giorgio Assumma: “Quando Maurizio Costanzo incontrò per la prima volta Maria De Filippi…” (foto Ansa)

Giorgio Assumma: “Quando Maurizio Costanzo incontrò per la prima volta Maria De Filippi…”

Intervistato dal Corriere della Sera, Giorgio Assumma, ex presidente della SIAE, ha svelato alcuni aneddoti su Maurizio Costanzo.

Per Assumma Costanzo è “un grande psicologo” e poi racconta di come iniziò la relazione tra lui e Maria De Filippi:

“Gli basta un’occhiata per capire una persona.

Così come capì subito che tipo fosse Maria De Filippi che gli presentai io in un’occasione di lavoro.

All’inizio fu sgarbato e scortese. Ma dopo quindici giorni già si vedevano a Roma”.

“Maurizio – continua –  nella vita e nel lavoro, cataloga tutto nei minimi particolari.

L’intesa con Maria? Basata su un forte legame intellettuale, il sicuro cemento per un’intesa duratura”.

Capitolo Morricone.

“Non dimenticherò mai cosa disse ai ragazzi del mio corso di diritto d’autore alla Luiss.

Lo invitai e svelò le sue cinque regole: Credere in ciò che si fa; fare bene il proprio lavoro senza progettare premi; non essere mai banale; rispettare tutti; praticare l’umiltà.

Alla fine lui era commosso ma soprattutto i ragazzi lo erano più di lui”.

L’autonecrologio?

“Preparava da tempo la sua morte.

Normale, per l’età che aveva. Lo faccio anch’io.

Quell’autonecrologio che ha commosso i suoi fan in Italia e nel mondo era frutto di una lunga riflessione”. (Fonte: Il Corriere della Sera).