tv

Giuseppe Tornatore: “Ho la coscienza a posto”. Miriana Trevisan e Asia Argento rispondono così

giuseppe-tornatore

Giuseppe Tornatore: “Ho la coscienza a posto”. Miriana Trevisan e Asia Argento rispondono così

ROMA – Ospite a “Che tempo che fa”, il regista Giuseppe Tornatore risponde alle accuse di molestie di Miriana Trevisan. “Io innanzitutto ho la coscienza a posto.Questo incidente non mi ha provocato sofferenze, stupore invece sì. Soprattutto mi ha svelato una dimensione che non conoscevo, e cioè che una mattina accendendo la televisione o il computer scopri di essere un mostro, di essere uno che non sei. Scopri, attraverso il loro metodo, che certi organi di stampa, non tutti fortunatamente, non seguono regole ortodosse, scrivono che sei un assassino senza riconoscerti il diritto al contraddittorio. Certo, tu in seguito potrai sempre cercare di dimostrare che non è vero, ma intanto ormai il danno è fatto: questo è un sistema mostruoso ed è assolutamente inaccettabile”.

Poco dopo Miriana Trevisan dal suo account Twitter commenta così l’intervista a Fazio: “Anch’io la mattina dopo mi sono svegliata credendo di essere sbagliata in un mondo che mi voleva convincere di essere nel giusto “. A seguire Asia Argento, la cui denuncia contro Harvey Weinstein ha fatto partire le accuse contro il produttore, ha ritwittato il messaggio commentando: “Io invece mi sono svegliata il giorno dopo cosciente di essere nel giusto in un mondo completamente sbagliato, pericoloso, terrificante”.

Giulio Cavalli, fidanzato di Miriana Trevisan, ha poi scritto:

“Svegliati. Lei ha raccontato un episodio. La denuncia dovrebbe farla lui se ritiene che sia falso. E non l’ha fatta. È difficile da capire? Hai bisogno di un disegnino. Ma infatti è la risposta per tutti quelli che invocano il tribunale. Io racconto un fatto e se qualcuno si sente diffamato mi querela. Funziona così. Nei Paesi che non sono garantisti solo con una parte, no? Tornatore sta promuovendo il suo libro. E sa bene che lì è in ambiente protetto. Come tutti i potenti”.

GUARDA IL VIDEO

To Top