Grande Fratello 2018, Simone Coccia Colaiuta attaccato da Aida Nizar: “Sei un truffatore”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 giugno 2018 8:25 | Ultimo aggiornamento: 5 giugno 2018 8:25
gf 2018

Simone Coccia Colaiuta e l’abbraccio con Stefania Pezzopane

ROMA – Simone Coccia Colaiuta, quinto classificato al Grande Fratello vinto da Alberto Mezzetti, è arrivato in studio accolto dalla conduttrice Barbara d’Urso e ad aspettarlo c’erano gli attacchi di Aida Nizar [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] e la dichiarazione d’amore della fidanzata, la onorevole Stefania Pezzopane.

Simone non ha fatto in tempo ad entrare in studio che Aida Nizar ha messo in scena la sua personalissima protesta. L’ex concorrente spagnola, infatti, ha dato le spalle alla telecamera e ha urlato contro Coccia: “Sei un quaquaraqua. Con Aida hanno buttato via lo stampo. Ho vinto nel cuore degli italiani. Sei un truffatore, una mezzasega, una persona vuota, non meritavi di arrivare in finale”. Lui ha lasciato cadere la provocazione nel vuoto.

Dopo il duro attacco, Simone Coccia Colaiuta ha visto arrivare in studio la fidanzata Stefania Pezzopane, a cui è legato da 4 anni, e che gli ha riservato parole dolcissime: “Mai nella mia vita avrei immaginato di stare qui. Faccio un lavoro diverso da quello che fate voi così bene. Ma io sono innamorata di Simone e sono venuta a riprenderlo. Il gioco è stato bello, difficile e duro in alcuni momenti, ma per te è arrivato il tuo risultato: penso che tu abbia vinto, non il Grande Fratello, che vincerà qualcun’altro, ma hai vinto perché sei arrivato qui e la tua scommessa te la sei giocata tutta”.

“Ho pensato tanto in queste settimane, ho sentito tanta ostilità. Io penso sia una missione combattere l’ostilità, il rancore e l’odio – ha proseguito, in riferimento a chi critica la loro storia –  Non ci si può vergognare di amare, ci si deve vergognare di odiare. E’ l’odio che è una vergogna. Io non mi sono mai vergognata di amare Simone e combatto ogni giorno per lui e per dimostrare qualcosa che, in realtà, non avrebbe bisogno di essere  dimostrato. L’amore vince sempre e comunque”.

E ancora: “Quando sono entrata nella Casa ho detto cose e da allora mi hanno scritto tante persone. Guido la rivolta delle piccolette, delle cicciottelle e di quelli col naso storto. Simone, combattiamo contro i pregiudizi. Io voglio ringraziare tutti. Ho capito che un sogno non va interrotto ma va sperimentato. E adesso, Simone, sarai più ricco e più forte. Ti amo tanto”.

Simone l’ha abbracciata e baciata. “E’ stato difficile ma ho provato a fare un’esperienza pulita dando il meglio di me”. Poi, guardandola, le ha detto dolcemente: “Quanto sei bella”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other