Grande Fratello, Davide corteggia la Marcuzzi. Signorini discute con il gigolò e Malgioglio entra nella casa

Pubblicato il 2 Novembre 2010 13:07 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2010 16:02

I complimenti di Davide alla Marcuzzi: Davide nella puntata di ieri del Grande Fratello non si è di certo trattenuto nel fare i complimenti ad Alessia Marcuzzi. Entrato nel confessionale per le nomination, il concorrente catanese esordisce: “Non ho dubbi che questa sera sarai radiosa come sempre. Lo dico a occhi chiusi… se non fosse per il tuo “Capitano”, mi sarei subito buttato…” aggiunge Davide riferendosi a a Francesco Facchinetti, compagno della conduttrice. La Marcuzzi divertita replica: “Ahi, ahi, ahi… ha fatto la battuta!!!”.

L’entrata di Malgioglio: nella scorsa settimana Alfonso Signorini aveva fatto notare a Giuliano la sua somiglianza con Cristiano Malgioglio. Quest’ultimo non ha evidentemente gradito l’accostamento reclamando con gran voce la sua originalità, soprattutto in termini di look e stile. Per questo motivo entra per alcuni istanti nella Casa per dispensare consigli al concorrente comasco. Si comincia con il ciuffo che deve essere tenuto allegro con “un infuso di camomilla, quattro gocce di fiori di Bach, tre cucchiaini di miele e zucchero” per passare poi al look: “Devo dire che la giacca ha un colore orrendo, somiglia molto al colore dei capelli di Biscardi, un color mostarda allucinante. Per non parlare di questi jeans che ti fanno le gambe tipo tacchino… sembrano come quelli di mia cugina Lady Gaga, identici!”

Si prevedevano scintille durante la terza puntata del Grande Fratello 11 fra Alfonso Signorini e Giuliano, il concorrente gigolò e così è stato. La scorsa settimana è stata svelata l’identità segreta di Giuliano: è lui il gigolò. Il diretto interessato spiega ieri durante la diretta: “E’ logico che devi avere un aspetto piacevole, ma la donna nel gigolò vede soprattutto una persona con cui prendere un caffè senza il proprio marito…”. Signorini interviene sul tema: “Credo che sia molto meglio fare il cameriere che il gigolò! Hai lavorato per 15 anni, sei stanco di lavorare, ma sarebbe stato preferibile che continuassi a lavorare ma senza fare il gigolò!”.

Il concorrente comasco si giustifica facendo riferimento anche alla propria famiglia che era ignara della sua attività segreta: “Fare il gigolò non è una cosa lodevole, ma penso che i dispiaceri che un figlio può dare ad un genitore sono ben altri. Se dovessi tornare indietro lo rifarei e non andrei a scaricare le cassette di pomodori…”.