Grande Fratello, entra Mauro ed è quasi rissa

Pubblicato il 4 Novembre 2009 9:22 | Ultimo aggiornamento: 4 Novembre 2009 9:25

Neanche ha fatto in tempo ad attraversare la Porta Rossa che ha subito creato scompiglio nella casa del Grande Fratello: l’esuberante Mauro è già diventato un caso.

Il ventinovenne di Castelfranco Veneto, giunto nel reality con la fama di playboy, si è subito dato da fare con le ragazze, tuffandosi in piscina e invitando, in modo molto ammiccante, Carmela a fargli compagnia. Quando la ragazza ha rifiutato, dandogli del «cafone», lui le ha risposto per le rime, definendola «cafoncella».

Non contento, il vulcanico Mauro ci ha “riprovato” con Diletta e Mara. A difendere le due inquiline, però, stavolta è intervenuto il “pitbull” Massimo che ha intimato al salumiere di calmarsi. Per nulla intimorito, Mauro si è giustificato dicendogli: «sono stato chiuso dodici giorni in albergo!».

A fare da paciere in questa situazione esplosiva ci provano prima George, il quale oltre a non sortire nessun effetto si innervosisce al punto da sfiorare la rissa, e poi il giovane Marco, subito zittito dal provocatorio Mauro con queste parole: «Hai solo 18 anni. Ti porto a casa, a scuola e in chiesa». La situazione sembra placarsi solo a tarda notte, quando l’impetuoso Mauro si prodiga in scuse nei confronti dei ragazzi per i suoi comportamenti.

Lo stesso si può dire per l’altra new entry, la romana Veronica che, invece, si è accapigliata con Carmela, a cui dichiara senza fronzoli la sua sincera antipatia. La replica della sicula non si fa attendere: «Anche tu mi sei antipatica, e poi scusa ma sono in nomination e ho pensato a tutto tranne che a te». Dopo questo diverbio, Veronica scoppia a piangere, lamentandosi di non essere accettata dal resto del gruppo.