tv

Grande Fratello Vip, Marco Predolin: “Ci sono i gay intelligenti e quelli frustrati”

marco-predolin-gf-vip

Grande Fratello Vip, Marco Predolin: “Ci sono i gay intelligenti e quelli frustrati”

ROMA – Marco Predolin, espulso dalla casa del Grande Fratello Vip per una bestemmia, su Instagram ora si sfoga parlando anche di qualche frase di troppo pronunciata sui gay: “Per prima cosa – dice il conduttore – voglio salutare i gay intelligente, per quelli frustrati non posso farci niente. Da questa storia la mia famiglia ha ricevuto una bella batosta. Non faccio marcia indietro. Se posso aver offeso qualcuno chiedo scusa, non era mia intenzione offendere nessuno sia per quanto riguarda la religione che per quanto riguarda i gay”.

Marco Predolin, poi, interagisce con i suoi fan e continua: “Voglio che anche voi non siate incazzati perché piano piano mi riprenderò tutto quello che mi è stato tolto dai coglioni e dai frustrati che si nascondono. Io ho rivisto quello che ho detto, ho fatto un’allegoria di dove mi trovavo. Chi ha inteso questo come ‘bruciamo i gay in quanto gay’ è fuori luogo. Con mannaggia la M…, intendevo la cantante. Non riuscirà a cantare più perché è vecchia. No sto scherzando, non volevo offendere nessuno”.

Il conduttore procede con la sua lunga diretta e tranquillizza i fan, “sto bene”. Ma dopo aver chiarito ancora una volta il suo punto di vista, si lascia andare a qualche considerazione in più: “Comunque fuori io dal Gf e fuori Carmen che rottura di coglioni il Gf perché manca qualcosa che noi mettevamo. Sono orgoglioso di aver fatto un reality mostrando quello che sono. Gli altri stanno recitando, quello con gli occhiali e la cosa su… (il riferimento è a Cristiano Malgioglio, ndr)”.

E ancora: “Un’altra cosa che mi fa incazzare. Molte categorie vengono attaccate ma mai nessuno si è offeso. Però biogna stare attenti a non offendere i gay. Ci sono i gay intelligenti e i gay coglioni. Come ci sono gli etero intelligenti e quelli coglioni. Non abbiamo fobie in italia, siamo un popolo meraviglioso…”.

To Top